Header Top
Logo
Domenica 23 Gennaio 2022

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Nel Beneventano uccide figlio a coltellate e poi tenta suicidio

colonna Sinistra
Sabato 10 settembre 2016 - 16:00

Nel Beneventano uccide figlio a coltellate e poi tenta suicidio

A Montesarchio, uomo sottoposto a fermo

Napoli, 10 set. (askanews) – Ha accoltellato il figlio disabile, uccidendolo, e poi ha tentato di togliersi la vita. E’ accaduto a Montesarchio, comune in provincia di Benevento. La vittima si chiamava Domenico Piacquadio e aveva 38 anni, il padre, Luigi, è un 62enne. L’omicidio nell’appartamento di famiglia, in via Lavinia. L’anziano, dopo aver inferto numerose coltellate al 38enne ha tentato di lanciarsi dal balcone di casa, al quinto piano, ma è stato fermato in tempo dall’intervento dei carabinieri. I militari dell’Arma erano arrivati per aiutare Luigi, allertati da alcuni vicini, ma una volta entrati nell’appartamento hanno scoperto il corpo senza vita di Domenico. L’uomo è stato condotto nella caserma di Montesarchio e sottoposto a fermo. Secondo le prime informazioni, l’omicidio si sarebbe consumato al culmine di una lite esplosa per motivi ancora ignoti.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra