Header Top
Logo
Mercoledì 12 Maggio 2021

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • In Lombadia 18 mila richiedenti asilo, il 60% clandestini

colonna Sinistra
Lunedì 25 luglio 2016 - 17:10

In Lombadia 18 mila richiedenti asilo, il 60% clandestini

L'allarme dell'assessore leghista Bordonali: "Numeri mostruosi"
20160725_171027_36901C87

Milano, 25 lug. (askanews) – “I richiedenti asilo ospitati in Lombardia sono ormai 17.818 e superano per numero la popolazione di comuni di media dimensioni come Melegnano, Erba o Darfo Boario Terme. Le tabelle ufficiali del Ministero dicono che i rigetti delle domande di protezione internazionale sono saliti al 60%”. A tirare così le somme è l’assessore regionale alla Sicurezza, della Regione Lombardia, Simona Bordonali, che ha pubblicato su Facebook i dati sull’immigrazione forniti dal Viminale.

L’esponente leghista della giunta Maroni parla di “numeri mostruosi” che a suo giudizio “fotografano una sconvolgente incapacità del Governo italiano di gestire il problema. Mantenere i richiedenti asilo presenti in Lombardia costa 623 mila euro al giorno, quindi oltre 19 milioni di euro al mese. Soldi che dovrebbero servire ad aiutare i disoccupati e i cassaintegrati lombardi, non a mantenere per due anni chi sbarca”. E ancora: “In Italia nel 2016 sono stati riconosciuti dalle commissioni ben 27.522 clandestini. Sarebbe interessante – ha concluso Bordonali – sapere quanti di questi sono stati rimpatriati, ma temo che la risposta sia zero. Il Governo intervenga e proceda al rimpatrio di tutti coloro che non hanno diritto a rimanere. Questa invasione di clandestini, unita alle paure generate dal terrorismo islamico, può portare a conflitti sociali terribili”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su