Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Venerdì 17 marzo 2017 - 15:22

Hilton e Cisco i migliori ambienti di lavoro in Italia

hilton

La classifica di Great Place to work

Parlano americano le migliori aziende in Italia dove lavorare, secondo la classifica redatta da Great Place to Work. Nella classifica Best Workplaces 2017 sono indicati i migliori ambienti di lavoro italiani secondo un’analisi che tiene in considerazione parametri quali il clima organizzativo e le politiche di gestione dei collaboratori. La classifica comprende tre sezioni: Large Companies (aziende con oltre 500 collaboratori), Medium Companies (aziende da 50 a 499 collaboratori) e Small Companies (aziende da 20 a 49 collaboratori). La classifica delle Large Companies vede al primo posto il gruppo alberghiero Hilton che guadagna quattro posizioni rispetto lo scorso anno e si lascia dietro ConTe.it – Admiral Group plc (assicurazioni) e American Express (servizi finanziari). Il podio delle Medium Companies vede sul gradino più alto Cisco Systems (IT), a seguire Amgen (Biotecnologie) e Vetrya (IT). Infine per le Small Companies si registra il primo posto di Cadence Design Systems (IT), il secondo di Volvo Servizi Finanziari (Credito) e il terzo di ETAss (HR).

Alessandro Zollo, Amministratore Delegato di Great Place to Work Italia commenta i risultati: “Dall’indagine di quest’anno, condotta su 122 aziende e basata su oltre 60 mila risposte ai nostri questionari, si conferma il legame molto stretto tra crescita del business e ambiente interno: mentre le 45 Best crescono del 12,61%, il dato ISTAT è fermo al 2,28%. Inoltre quest’anno ci siamo focalizzati sugli spazi di lavoro, dimostrando che chi investe su uffici moderni, flessibili e innovativi, ha un diretto ritorno sul clima e di conseguenza sulla produttività delle persone. Andrea Montuschi, Presidente di Great Place to Work Italia afferma che “i fattori discriminanti nell’analisi delle migliori aziende per cui lavorare in Italia sono i riconoscimenti per un buon lavoro, il supporto dei manager e il welfare aziendale. Sul lato delle politiche, si può inoltre affermare che oggi i Best, più che bilanciare i tempi di vita e di lavoro, puntino ad un’armonizzazione dei due a vantaggio di entrambi”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su