Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Covid, newyorkesi pazzi per il “bird-watching” a Central Park

VIDEO
colonna Sinistra

Covid, newyorkesi pazzi per il “bird-watching” a Central Park

Boom di richieste per queste escursioni a buon prezzo

New York, 2 dic. (askanews) – La pandemia ha limitato alcune attività dei newyorkesi, ma ne ha rilanciate altre, attualmente consentite, come il “bird-watching” a Central Park. Sono 30 anni che l’organizzazione “Birding Bob” organizza queste escursioni nel grande parco cittadino e ora, con il Covid, c’è un vero boom di richieste.

Robert DeCandido, alias la guida Birding Bob:

“Ci sono meno cose da fare a New York City e le cose che puoi fare al chiuso sono limitate o cancellate. Pertanto la gente fa cose all’aperto. Questo è buono. Queste passeggiate costano solo 10 dollari… È un compromesso molto buono a New York, provi lei a trovare qualcosa per 10 dollari o meno a New York City!””.

Tra le attività anche quella di dare da mangiare degli arachidi agli uccellini. C’è chi si è appassionato veramente e c’è chi ha fondato l’account Twitter “Manhattan Bird Alert”, che durante la pandemia ha visto crescere il numero dei suoi follower:

“Durante la stagione delle migrazioni – spiega il fondatore David Barrett – l’intero Central Park accoglie una grande concentrazione di uccelli, ma soprattutto in The Ramble (uno dei boschi di Central Park, ndr) perché è un’area ricca di alberi, dove c’è acqua, numerosi specchi d’acqua. Agli uccelli migratori piace venire qui a cercare cibo”.

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su