Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • A Roma celebrazioni virtuali per 90 anni Festa nazionale saudita

VIDEO
colonna Sinistra

A Roma celebrazioni virtuali per 90 anni Festa nazionale saudita

Presidenza G20 occasione per sostenere l'emancipazione femminile

Roma, 23 set. (askanews) – “Unity is Strength, inclusion is Power”. Questo il messaggio scelto dalla Reale ambasciata dell’Arabia Saudita a Roma per celebrare il 23 settembre, 90esimo Anniversario della Festa nazionale saudita. Nell’occasione l’Arabia Saudita, presidente di turno quest’anno del G20, ricorda l’unificazione del Paese, completata nel 1932 e lo spirito di unità impersonato dal suo fondatore, Re Abdulaziz. Per l’Ambasciata Saudita di Roma è stata anche l’occasione di celebare le solide e durature relazioni bilaterali con l’Italia, iniziate nel 1932, nello stesso anno in cui la moderna Arabia Saudita è stata fondata. Questi solidi legami sono testimoniati dai videomessaggi di auguri inviati da Rappresentanti italiani delle istituzioni, tra cui il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, all’Ambasciatore saudita a Roma, Sua altezza reale Faisal bin Sattam Al Saud, e al popolo Saudita.

I videomessaggi sono stati inclusi in uno speciale magazine digitale lanciato dall’Ambasciata che a causa della pandemia ha organizzato la celebrazione in maniera virtuale come spiega Jameel Al Jaber, portavoce e responsabile dell’ufficio media dell’ambasciata saudita. “Quest’anno onorare lo spirito di unità e resilienza nel giorno della nostra Festa Nazionale assume un significato più ampio. Questi valori sono fonte di rinnovata ispirazione che ci guidano in questi tempi difficili”. “Questa pandemia può essere trasformata in opportunità globale attraverso spirito di unità, cooperazione e soprattutto inclusione. Abbiamo bisogno di creare opportunità per tutti, specialmente per i più vulnerabili. Questi valori sono al cuore dell’impegno globale Saudita e sono tra i pilastri della Presidenza Saudita G20 che mettono al centro dell’agenda la valorizzazione delle persone, in particolare delle donne”.

Lo slogan della Presidenza saudita del G20 è “Realizzare le opportunità del 21esimo secolo per tutti”. Il quadro strategico promosso dalla presidenza saudita per ridurre le ineguaglianze verso l’equilibrio di genere è sottolineato da Hana Omar, coordinatrice delle Ambasciate Saudite in Europa per le attività G20.

“Prima di tutto ridurre le ineguaglianze economiche tra uomini e donne è fondamentale per lo sviluppo sostenibile e la crescita inclusiva. La Presidenza saudita del G20 sta lavorando su questi temi in linea con le precedenti presidenze e in vista della Presidenza Italiana 2021. L’obiettivo è un progresso tangibile che rafforzi ragazze e donne, in linea con l’obiettivo 5 dei Sustainable Goals delle Nazioni Unite”.

“Questo approccio è strettamente connesso alla Saudi Vision 2030, con cui l’Arabia Saudita ha implementato le riforme per aumentare il livello di partecipazione di donne e giovani alla società”.

Infatti quest’anno il Rapporto della Banca Mondiale, ‘Women Business and the Law’ ha indicato l’Arabia Saudita come il paese che ha fatto i più grandi progressi su questo fronte e Riad è stata nominata dalla Arab Women Committe capitale delle donne arabe grazie al ruolo che il regno ha giocato sul terreno dell’emancipazione femminile come testimonia la Principessa Maha bint Mishari Al Saud che guida la task force G20 su Migranti e giovani. “In Arabia Saudita abbiamo sperimentato una trasformazione avvenuta abbattendo delle barriere importanti e creando le condizioni in cui le persone possono vivere, lavorare e prosperare. Il libero accesso alle opportunità è il perno centrale del modello di sviluppo sostenibile. Dare potere alle donne significa rafforzare la nostra società”. “Come medico, insegnante e accademico, credo che per le donne la formazione sia fondamentale per la crescita. Migliore è la formazione, migliore è la Nazione. Credo anche nella forza dei giovani e nel valore della formazione. I giovani non debbono semplicemente studiare, ma essere ispirati da ciò che imparano, per creare nuove e grandi cose”.

L’importanza di Saudi Vision 2030 è stata messa in luce dalla sottosegretaria per il Women empowerment presso il ministero delle Risorse umane e dello sviluppo sociale, Hind Al Zahid.

“Le donne saudite sono un meraviglioso asset. Saudi Vision 2030 punta a far crescere il loro talento, investire nelle loro capacità produttive e creare le condizioni per rafforzare il loro futuro e contribuire allo sviluppo della nostra società ed economia”.

Un messaggio di speranza infine per la Festa nazionale quello lasciato dal portavoce Jameel Al Jaber perchè, dopo le celebrazioni virtuali di quest’anno, presto si possa tornare a celebrare la Festa insieme.

“Quest’anno a causa della pandemia l’Ambasciata ha celebrato virtualmente la Festa Nazionale, portandovi la voce del nostro popolo e condividendo le nostre tradizioni e i nostri valori. Sono fiducioso che grazie alla nostra unità e agli obiettivi comuni saremo presto in grado di incontrarci nuovamente di persona per celebrare insieme”.

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su