Header Top
Logo
Giovedì 1 Ottobre 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Edilgo è la startup che mette l’AI al servizio dell’edilizia

VIDEO
colonna Sinistra

Edilgo è la startup che mette l’AI al servizio dell’edilizia

Il Ceo Guatterini: permettiamo di aumentare i margini di guadagno

Milano, 18 giu. (askanews) – Mettere in contatto imprese edili e fornitori attraverso una piattaforma digitale che punta ad automatizzare i processi di acquisto nell’industria delle costruzioni, ancora molto poco digitalizza. È Edilgo, startup che ha appena chiuso Luiss Enlabs, il programma di accelerazione di LVenture Group. Il ceo e co-founder è Carlo Andrea Guatterini, un bergamasco con l’edilizia nel Dna.

“Tutto parte da quello che è il computo tecnico. Un documento progettuale che tutte le imprese di costruzione devono avere per partire con il loro progetto. Noi utilizzando l’intelligenza artificiale siamo in grado di modernizzare questo processo senza stravolgere le tradizioni a cui sono abituati gli utenti.

Non fanno altro che caricare il computo tecnico sulla nostra piattaforma. Edilgo, grazie all’intelligenza artificiale, è in grado di leggere e riconoscere il contenuto di questo documento e crea automaticamente delle richieste di offerta che vengono inviate a tutti i fornitori presenti sulla piattaforma”.

Così una piccola-media impresa può allargare la platea dei potenziali fornitori e abbattere i costi di approvvigionamento.

“Permettiamo alle imprese di aumentare il numero di opportunità, aumentando soprattutto i margini di guadagno al termine del progetto”.

Edilgo ha in corso il suo primo round di finanziamento e per il prossimo futuro punta ad espandere il network di costruttori e fornitori in nuovi mercati.

“Il nostro obiettivo è diventare una piattaforma di procurement automatizzato: trasformare tutta la fase di acquisto in un processo automatico per le imprese di costruzioni. L’idea è di replicare il nostro modello in altri paesi europei dove il settore delle costruzioni è simile a quello che abbiamo in Italia e permettere a tutte le imprese europee di accedere al nostro servizio”.

Un tessuto imprenditoriale fatto in gran parte piccole e medie imprese che possono così avere un loro dipartimento acquisti a portata di click.

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su