Header Top
Logo
Sabato 11 Luglio 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
VIDEO
colonna Sinistra

Spazio, secondo tentativo di lancio per la navetta Crew Dragon

Meteo permettendo, Nasa e SpaceX ci riproveranno alle 21.22

Cape Canaveral, 30 mag. (askanews) – Nuovo tentativo di lancio nella serata di sabato 30 maggio 2020, per la navetta spaziale Crew Dragon di SpaceX del patron di Tesla, Elon Musk. Si tratta della prima missione interamente americana in grado di portare in orbita un equipaggio umano dal territorio statunitense dal 2011, data di pensionamento degli Space Shuttle.

Se il meteo sarà clemente, alle 21.22 ora italiana il razzo Falcon 9 si solleverà dalla rampa 39A – la stessa dell’Apollo 11 – della base Nasa di Cape Canaveral, in Florida, inaugurando l’Era dei voli spaziali commerciali. A bordo dell’astronave, gli astronauti veterani della Nasa, Bob Behnken ingegnere sperimentatore di 49 anni e Doug Hurley pilota sperimentatore di 53, entrambi con esperienza come collaudatori di velivoli militari.

La rincorsa alla Stazione spaziale durerà circa 19 ore durante le quali i due effettueranno una serie di test sulla navetta, al suo primo volo “abitato”. La durata della missione, che si concluderà con uno splashdown nell’oceano al largo della Florida, non è stata ancora definita e verrà decisa solo una volta in orbita.

Sul lancio pesa sempre l’incognita maltempo che potrebbe determinare un nuovo rinvio, questa volta alle 21 (ora italiana) di domenica 31 maggio 2020. Gli orari del lancio vengono scelti in base alla finestra migliore per raggiungere l’ISS nei tempi previsti.

Se il lancio dovesse avvenire regolarmente, circa 20 minuti dopo, tra le 21.44 e le 21.48 la Crew Dragon passerà sopra l’Europa da nord-ovest a sud-est e sarà visibile anche dall’Italia ad occhio nudo.

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su