Header Top
Logo
Venerdì 24 Gennaio 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • ‘Ndrangheta a Crotone: coinvolti politici, banchieri, finanzieri

VIDEO
colonna Sinistra

‘Ndrangheta a Crotone: coinvolti politici, banchieri, finanzieri

Tre arresti e sequestro da 15 milioni di euro

Crotone, 15 gen. (askanews) – Operazione della Guardia di Finanza contro le infiltrazioni della ‘ndrangheta negli enti locali in Calabria, in particolare nel Comune di Cutro, in provincia Crotone, dove negli anni il clan capeggiato dal boss Nicola Grande Aracri ha esercitato la sua influenza gestendo numerosissimi appalti e traendone un cospicuo giovamento economico.

Con un’operazione chiamata “Thomas” – che ha fatto emergere anche l appartenenza e le relazioni massoniche di alcuni fra gli indagati – la Guardia di Finanza di Crotone – con il supporto del Nucleo speciale di Polizia valutaria, su disposizione della Dda di Catanzaro – ha eseguito 3 arresti e sequestrato beni per oltre 15 milioni di euro. In manette sono finiti Alfonso Sestito, medico cardiologo del Policlinico “Agostino Gemelli” di Roma; Ottavio Rizzuto, attuale presidente del CdA della “Banca Credito Cooperativo del Crotonese”; e Rosario Le Rose, un imprenditore del posto.

Nell’inchiesta sono coinvolti anche 4 finanzieri, in servizio e in congedo. Informazioni di garanzia sono state notificate a Nicola Adamo (ex vice presidente del Pd della Regione Calabria) e Giuseppe Tursi Prato (ex consigliere socialdemocratico della Regione Calabria già condannato nel 2004 per vari reati fra cui quello di associazione mafiosa, e coinvolto come “supertestimone” anche nell’inchiesta Why Not).

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su