Header Top
Logo
Mercoledì 20 Novembre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Climate change e finanza sostenibile: una sfida da vincere

VIDEO
colonna Sinistra

Climate change e finanza sostenibile: una sfida da vincere

Etica Sgr con BPER Banca ne ha discusso a Milano in convegno

Milano, 6 nov. (askanews) – Contrastare il cambiamento climatico è la chiave del nostro tempo. La comunità scientifica ha mostrato l’importanza di azioni rapide e decise per fronteggiare il problema. Questo vuol dire cercare di cambiare il sistema energetico nel giro di tre decenni, fare più energia rinnovabile e molta più efficenza energetica, e portare verso la fine, il mondo dei combustibili fossili. Se ne è parlato alla conferenza “Climate change e finanza sostenibile: una sfida da vincere”, un evento BPER Banca e Etica Sgr, tenuto a Milano, con nomi importanti della divulgazione per un tema così strategico.

“La finanza può dare un grande contributo perchè per una transizione così rapida è necessario velocemente mettere a disposizione capitali per questa grande necessità di trasformazione”.

Non è un caso che l’anno scorso il premio Nobel per l’economia sia stato assegnato a due studiosi americani per aver approfondito l’inter-relazione tra cambiamenti climatici ed economia, innovazione e crescita a lungo termine.

“Il dibattito è molto forte, sicuramente anche l’attenzione dei media ha aiutato: la piccola Greta Thunberg ne è un esempio lampante. Ma al di là del personaggio mediatico, secondo noi, c’è da prendere coscienza del fatto che, questo modello economico, basato sulla produttività continua, assoluta e fine a se stessa, che non tiene in dovuta considerazione gli impatti sull’ambiente e sulla persona non è un modello perseguibile e bisogna riconsiderare i modelli di sviluppo economico”.

E in prospettiva servirà un grande spostamento dei finanziamenti. Bisogna però supportare le aziende e il mercato, per capire che c’è un’opportunità e non solo un obbligo, nel far del bene e nel far bene i propri investimenti.

“Noi abbiamo una serie di prodotti corporate che aiutano le aziende, le supportano sia finziaramente, sia in termini di scelta dell’investimento più idoneo, per ottimizzare le proprie risorse e avere un’occupazione sostenibile”.

Ma i vari attori, dalle istituzioni alle banche devono fare la loro.

“Fare finanza sostenibile vuol dire indirizzare i propri sforzi e le proprie risorse in modo efficiente, nel rispetto dell’ambiente e delle condizioni sociali di tutti. E bisogna sapere investire”.

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su