Header Top
Logo
Lunedì 14 Ottobre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Conte: l’Ue e i mercati scommettono sull’Italia

VIDEO
colonna Sinistra

Conte: l’Ue e i mercati scommettono sull’Italia

Alla Fiera del Levante: impegno per candidare Bari a sede del G20

Roma, 14 set. (askanews) – L’Italia è un Paese con un enorme potenziale e bisogna sfruttarlo, affrontando subito i nodi che frenano la crescita. Questo il messaggio del presidente del Consiglio Giuseppe Conte che ha inaugurato la Fiera del Levante di Bari.

Parlando del momento di svolta per il Paese e in particolare del calo dello spread, il premier ha sottolineato: “Durante la mia visita a Bruxelles, ho avuto conferma che l’Italia si trova a un punto di svolta, una sfida cruciale. Gode oggi di un prezioso capitale di fiducia che, se sarà speso al meglio, produrrà effetti benefici nel breve, medio e lungo periodo”.

Con questa congiuntura economica, ha spiegato Conte, per reperire le risorse, oltre al calo dello spread, il governo deve perseguire un piano di contrasto rigoroso all’evasione fiscale, puntare sulla spending review e riordinare il sistema delle agevolazioni fiscali. “Le risorse che saranno reperite, potranno contribuire alla riduzione del carico fiscale sulle famiglie a medio e basso reddito e sulle imprese, soprattutto quelle che innovano e sulle imprese”.

Mai come ora, ha poi aggiunto, il Sud è al centro dell’agenda di governo, non solo italiana ma europea. “Il piano straordinario per il Sud, che vogliamo rendere strutturale – ha chiarito Conte – avrà quattro direttrici principali: sviluppo del capitale fisico, valorizzazione del capitale umano, potenziamento del capitale sociale e cura del capitale naturale”.

Poi il premier ha insistito sull’importanza di agire concretamente per l’ambiente, ribadendo l’impegno del governo. “Abbiamo dato spazio a un green new deal che porti a inserire la protezione dell’ambiente e lo sviluppo sostenibile tra i principi fondamentali della nostra Costituzione”.

E ancora, all’Europa: “Chiederemo l’esclusione degli investimenti verdi dal calcolo del deficit, ai fini del rispetto del patto di stabilità e crescita”.

Poi ha annunciato: “L’attività istruttoria è ancora in corso ed è molto complessa, ci sono tante implicazioni di ordine logistico e di sicurezza: ma posso dire che c’è la massima attenzione per la candidatura di Bari al G20”.

CONDIVIDI SU:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su