Header Top
Logo
Martedì 23 Luglio 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Ndrangheta, blitz in Emilia contro cosca Grande Aracri

VIDEO
colonna Sinistra

Ndrangheta, blitz in Emilia contro cosca Grande Aracri

Sedici arresti e un centinaio di perquisizioni in tutta Italia

Milano, 25 giu. (askanews) – La Polizia di Stato di Bologna, in collaborazione con quella di Parma, Reggio Emilia, Piacenza e con il coordinamento del Servizio Centrale Operativo, ha eseguito una vasta operazione nei confronti dei “Grandi Aracri” di Cutro, un clan della ‘ndrangheta che opera in Emilia.

Nell’ambito dell’operazione, denominata Grimilde, sono stati impegnati circa 300 tra donne e uomini della Polizia di Stato che hanno eseguito in varie città d Italia, 100 perquisizioni.

Sedici i destinatari del provvedimento restrittivo che sono accusati a vario titolo di associazione di tipo mafioso estorsione, tentata estorsione, trasferimento fraudolento di valori, intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro, danneggiamento, truffa aggravata dalle finalità mafiose.

Tra gli arrestati ci sono elementi di primo piano della cosche, tra i quali Salvatore, Francesco e Paolo Grandi Aracri, ritenuti ai vertici del clan nelle province di Reggio Emilia, Parma e Piacenza.

E tra gli arrestati c’è anche il presidente del consiglio comunale di Piacenza, Giuseppe Caruso e suo fratello. Secondo l’accusa, Caruso, in qualità di dirigente dell’ufficio dogane, sarebbe accusato di aver agevolato una truffa per far ottenere fondi europei all’organizzazione ‘ndranghetista.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su