Header Top
Logo
Sabato 23 Marzo 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Uno studente italiano ha scelto di fare l’Erasmus a Gaza

VIDEO
colonna Sinistra

Uno studente italiano ha scelto di fare l’Erasmus a Gaza

Primo in Europa, grazie al progetto "Erasmus+"

Gaza, 15 mar. (askanews) – È italiano il primo studente d’Europa ad aver scelto come meta del suo Erasmus Gaza. Si chiama Riccardo Corradini ed è uno studente dell’Università di Siena al sesto anno di medicina.

“Mi voglio specializzare in chirurgia d’urgenza, venendo qui posso vedere con i miei occhi, purtroppo, come è davvero la chirurgia d’urgenza”, racconta il 25enne fra una lezione e l’altra di fronte all’ateneo in cui passerà i prossimi mesi, esercitando anche la professione in tre diversi ospedali.

Un’esperienza possibile grazie al progetto Erasmus+ che coinvolge anche università della Striscia e della Cisgiordania. Fra embargo e tensioni, lo studente italiano ammette che non è facile la vita, soprattutto per la carenza di materiale medico. Ma è felice della scelta.

“Quando ero in Italia non volevo pensare a come sarebbe stato qui, volevo soprendermi e in realtà mi piace molto Gaza. I suoi colori, i suoi profumi”, dice.

Per Ahmed Muhaisen, responsabile dell’Università islamica per gli affari esteri è un’ottima occasione anche per l’ateneo.

“È un modo per far conoscere al mondo il livello accademico eccezionale dell’Università islamica, Riccardo fa da ambasciatore al resto del mondo e dà una buona immagine di noi e dell’Università”.

A facilitare questo tipo di scambi associazioni come Acs, di cui fa parte Meri Calvelli.

“È importante capire che a Gaza non ci sono terroristi o bombe, c’è la vita normale ed è molto importante sottolineare questa situazione”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su