Header Top
Logo
Sabato 23 Marzo 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Renzi pubblica l’attacco a Le Pen: “Studi per parlare di Italia”

VIDEO
colonna Sinistra

Renzi pubblica l’attacco a Le Pen: “Studi per parlare di Italia”

Intervento alla tv francese da Londra, pubblicato su FB

Roma, 15 mar. (askanews) – Duro attacco dell’ex premier Matteo Renzi alla leader del Front National Marine Le Pen alla tv francese. Il senatore Dem è intervenuto alla trasmissione l’Émission Politique, su France 2 e – in un estratto postato sulla sua pagina Facebook – ha dichiarato:

“Ho molto rispetto per lei, ma non sa quel che dice sull’Italia e non ha risposto sulla questione della Brexit. Primo: lei parla a me di vittorie elettorali? Matteo Salvini ha preso il 17%, noi il 19%, noi non abbiamo accettato di fare l’accordo con il Movimento Cinque stelle, perché sono pericolosi per la democrazia italiana, quindi abbiamo preso più consensi di Salvini, ma non abbiamo accettato di fare l’accordo. Secondo: lei parla di vittorie elettorali, lei, a me? Ok io ho perso qualche volta, ho perso il referendum, ho cercato di cambiare il paese”.

Le Pen gli ricorda: “Signor Renzi lei non è stato eletto”

“E’ vero. Ma lei Madame Le Pen, ha perso sempre: ha perso le elezioni presidenziali del 2017, ha perso le elezioni presidenziali del 2012, ha perso la presidenza dell’Ile de France, ha perso a Nord Calais, la donna con il più incredibile numero di sconfitte di campagne elettorali e lei dice a me queste cose? Lei è incredibile”, replica Renzi.

Le Pen insiste: “Signor Renzi ma come è arrivato al potere?”.

“E’ la persona che era per la Brexit e oggi non capisce che qui a Londra c’è il caos. È incredibile. Se fosse la presidente della Repubblica francese la Francia rischieva la stessa cosa. Gli impieghi francesi, non gli altri. La prego, Madame Le Pen studi le cose italiane prima di parlare”, ha concluso Renzi, che si trovava a Londra, dove ha presentato il suo libro “Un’altra strada” a un gruppo di studenti italiani”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su