Header Top
Logo
Sabato 23 Febbraio 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Brexit, May ai deputati: serve più tempo per accordo. Nervi saldi

VIDEO
colonna Sinistra

Brexit, May ai deputati: serve più tempo per accordo. Nervi saldi

Corbyn: vuole procrastinare. Verhofstadt: no deal è ghigliottina

Londra, 12 feb. (askanews) – Parlando alla House of Commons, la premier britannica Theresa May ha detto di aver “bisogno di tempo” per modificare l’accordo con l’Unione europea per la Brexit e ha lanciato un appello ai deputati: “I negoziati sono in una fase cruciale e abbiamo tutti bisogno di controllare i nostri nervi per

ottenere le modifiche che questa Camera richiede e realizzare la Brexit nella data prevista”.

“Dopo che ci siamo messi d’accordo con l’Ue su discussioni supplementari, abbiamo bisogno di tempo per concludere questo processo”, ha detto ai deputati, che a metà gennaio hanno ampiamente respinto l’accordo di Brexit e mentre la data prevista per il divozio, il 29 marzo, si avvicina pericolosamente.

Il leader laburista Jeremy Corbyn ha indicato che il partito appoggerà un accordo di divorzio sotto alcune condizioni, in particolare che il Paese resti nell’unione doganale con l’Ue.

“In verità, signor Presidente, sembra che la premier abbia una sola vera tattica: procrastinare sperando che i deputati della House of Commons siano sottoposti a un ricatto e sostengano un accordo assolutamente imperfetto”. “Ha parlato di procrastinare. No. Volevo risolvere tutto per Natale, ho proposto un accordo prima di Natale”, gli ha replicato May, mentre l’eurodeputato Guy Verhofstadt, coordinatore del parlamento europeo sulla Brexit, ha lanciato un monito ad alcuni conservatori britannici i quali potrebbero rimpiangere la loro intransigenza sulla Brexit, come i rivoluzionari francesi finiti sotto la “ghigliottina”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su