Header Top
Logo
Giovedì 16 Agosto 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
VIDEO
colonna Sinistra

“Made in Italy” in grande spolvero al Farnborough Air Show

L'Italia aerospaziale in evidenza con Leonardo-Finmeccanica e Asi

Farnborough (askanews) – Made in Italy in primo piano al salone aeronautico di Farnborough, in Inghilterra tra i più importanti e attesi appuntamenti per l’industria aerospaziale civile e militare di tutto il mondo. Leonardo-Finmeccanica ha portato oltre Manica alcune tra le soluzioni più innovative sviluppate dall azienda in risposta ai requisiti di settori cruciali come Difesa e Sicurezza, in continua crescita. Tra questi gli elicotteri AW101, 169 e 189, il jet d’addestramento M346 “Master” oppure il P-72A da pattugliamento dell’Aeronautica Militare, derivato dall’Atr72 civile.

Leonardo, inoltre, è parte del consorzio europeo che sta sviluppando il “Tempest”, il caccia militare europeo del futuro; erede dell’Eurofighter “Typhoon”, presentato in anteprima proprio a Farnborough. Oltre all’azienda italiana, il progetto coinvolge la British-Aerospace, Rolls-Royce e il produttore europeo di missili, Mbda.

L’Ad dell’azienda, Alessandro Profumo e il Capo di Stato maggiore dell Aeronautica militare, Enzo Vecciarelli, hanno firmato anche un accordo di cooperazione per il potenziamento dell offerta formativa già disponibile presso la scuola di volo dell Aeronautica Militare del 61esimo stormo a Galatina, in provincia di Lecce, e la creazione di una nuova realtà che opererà a partire dal 2019 nel settore dell addestramento di piloti militari italiani e stranieri destinati alle linee aerotattiche (jet): la “International Flight Training School” con 4 ulteriori M-346, simulatori e nuovi sistemi e servizi. Il velivolo M-346 finora è stato già acquisito da Italia, Israele, Singapore e Polonia, per un totale di 72 esemplari.

In tema di Spazio, invece, è stata annunciata l’attivazione della piattaforma geospaziale SEonSE (Smart Eyes on the SEas) per la sicurezza marittima. Grazie all utilizzo del cloud computing e di avanzati modelli di big data analysis, SEonSE consente di accedere in tempo reale, anche da tablet o smartphone, a informazioni personalizzate su ciò che avviene in mare, permettendo di identificare condotte anomale e potenziali minacce per la sicurezza.

Anche l’Agenzia spaziale italiana è presente a Farnborough con un proprio stand e una delegazione che comprende il presidente Roberto Battiston e il direttore generale, Anna Sirica.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su