Header Top
Logo
Domenica 25 Febbraio 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Milano, tassista abusivo arrestato per 2 casi violenza sessuale

VIDEO
colonna Sinistra

Milano, tassista abusivo arrestato per 2 casi violenza sessuale

Episodi con modalità fotocopia, si ipotizza stupro seriale

Milano (askanews) – Un tassista abusivo di 30 anni, di origine albanese, è stato arrestato dalla squadra mobile di Milano con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di due ragazze: gli episodi risalgono al 24 luglio 2016 e all’11 novembre 2017.

“Si presentava all’uscita dalla discoteca Old Fashion agganciava le ragazze dicendo taxi taxi pur avendo una macchina non ufficiale, quando salivano e si creava l’opportunità e rimaneva da sola una ragazza che magari aveva bevuto molto e quindi aveva minoti difese, approfittava per violentarla”.

Gli investigatori della questura, guidati da Lorenzo Bucossi, ipotizzano che si tratti di uno stupratore seriale.

“Parliamo di una persona su cui sono stati già certificati due casi con modalità praticamente fotocopia e questo di solito presuppone che possa essere successo di nuovo, invitiamo tutte coloro che possono avere idee di avere subito qualcosa con modalità analoghe a contattarci”.

Le due ragazze avevano fatto denuncia e erano state visitate al centro soccorso violenze sessuali della clinica Mangiagalli, dove sono state confermate le violenze ed è stato prelevato il Dna del violentatore. Il racconto delle giovani aveva evidenziato due dettagli importanti per l’identificazione dell’uomo: un grosso ciondolo a forma di cuore rosso appeso nell’auto e un forte accento napoletano dell’autista. L’uomo, con piccoli precedenti penali, lavora nella pizzeria di famiglia e ha vissuto per anni a Napoli prima di trasferirsi a Milano.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Sezione Video Olimpiadi
Blog PyeongChang 2018
Torna su