Header Top
Logo
Martedì 17 Luglio 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Usa: è blocco del bilancio federale nell’anniversario di Trump

VIDEO
colonna Sinistra

Usa: è blocco del bilancio federale nell’anniversario di Trump

Il presidente guida un paese sempre più debole e diviso

Washington, (askanews) – Tempo scaduto: proprio nel giorno del primo anniversario dell’ingresso di Donald Trump alla Casa Bianca, negli Stati Uniti entra in vigore lo “shutdown”, in assenza di un compromesso sul bilancio. Al Senato i repubblicani, maggioritari con 51 seggi, non sono riusciti a convincere i democratici per ottenere il minimo dei 60 voti necessari a superare l’ostacolo: i senatori dell’opposizione volevano in cambio un accordo per risolvere il controverso dossier dei “Dreamers”, le persone che arrivate negli States quando erano bambini senza avere alcun permesso di soggiorno, protette dalla policy “Daca” (Deferred Action for Childhood Arrivals) di Obama, abrogata da Trump.

Ed il blocco è forse proprio l’immagine più nitida dell’America a un anno dall’insediamento di Trump: un paese in stallo, profondamente diviso al suo interno, molto meno popolare all’estero, con una crescita economica e finanziaria pesantemente sbilanciata a favore dei grandi patrimoni e conglomerati industriali.

La chiusura parziale dell’amministrazione federale americana è entrata in vigore alla mezzanotte, alle 6 in Italia, malgrado le frenetiche trattative tra repubblicani e democratici e l’intervento del presidente. Comporta la chiusura dei servizi cosiddetti non essenziali dell’amministrazione federale, con molti, ma non tutti i dipendenti federali costretti a un congedo non retribuito, la prassi chiamata “furlough”. Uffici pubblici e di assistenza sociale, agenzie federali, parchi e monumenti nazionali sono fra i servizi più colpiti dal blocco.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su