Header Top
Logo
Lunedì 18 Dicembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Spettacolo
  • Ritrovati a Berlino un centinaio di effetti personali di Lennon

VIDEO
colonna Sinistra

Ritrovati a Berlino un centinaio di effetti personali di Lennon

Forse rubati dall'ex autista di Yoko Ono, arrestato un 58enne

Berlino, (askanews) – Diari, portasigarette, lettere e occhiali sono alcuni dei numerosi oggetti appartenenti a John Lennon, circa un centinaio, che sono stati ritrovati a Berlino, dopo essere stati rubati, presumibilmente, dall’autista di Yoko Ono nel 2006. Il sospettato ha anche scontato due mesi in carcere nel 2007 negli Stati Uniti per aver tentato di ricattare la vedova di Lennon.

“Stiamo indagando su due sospettati accusati di occultamento e truffa – ha spiegato la procuratrice di Berlino Susann Wettley – uno dei due accusati è un 58enne tedesco nato in Turchia, già noto alla polizia, l’altro è un cittadino turco che, per quanto sappiamo, vive in Turchia ed è stato l’autista di Yoko Ono dal 1995 al 2006”.

Alcuni oggetti, fra cui dei diari, sono stati ritrovati nell’auto del 58enne tedesco, poi arrestato dalla polizia. Uno dei tre diari contiene le ultime parole scritte a penna da Lennon l’8 dicembre 1980, il giorno in cui venne ucciso a Manhattan.

“Abbiamo sentito Yoko Ono e le abbiamo inviato delle foto degli oggetti ritrovati. Era molto emozionata, molto commossa, ha dei ricordi personali legati a questi oggetti, era molto felice di sapere che li abbiamo noi e non si trovano sul mercato nero. Questi diari contengono informazioni molto personali e non sono destinati alla pubblicazione”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su