Header Top
Logo
Giovedì 14 Dicembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cronaca
  • Ostia, Raggi: 50% spiagge libere, giù il “lungomuro”

VIDEO
colonna Sinistra

Ostia, Raggi: 50% spiagge libere, giù il “lungomuro”

L'annuncio il giorno dopo la vittoria di M5S al 10mo municipio

Roma, (askanews) – Il 50% delle spiagge libere e

l abbattimento del “lungomuro” di Ostia, a carico dei

concessionari, con aree di rispetto intorno ai manufatti storici

e un limite di 75% di spazio libero da rispettare in ogni

stabilimento: sono la novità principali introdotte dal Piano di

utilizzo degli arenili (Pua) presentato oggi pomeriggio in

Campidoglio dalla sindaca di Roma Virginia Raggi.

“Per consentire ai cittadini di riappropriarsi del loro litorale ci muoviamo alcune direttrici: su questi 18 km è stato previsto il riequilibrio del 50% del lungomare destinato a spiagge libere, soprattutto nella zona di spiaggia prospiciente la parte abitata del Municipio – ha chiarito Raggi. Verranno chiaramente preservati gli edifici storici che sono moltissimi ma che sono ben diversi da tutti gli ulteriori edifici e chioschi sorti spontaneamente negli anni. Saranno realizzati dei corridoi verso il mare, verrà preservata la visuale del mare, verrà abbattuto il ‘lungomuro’, e ancora saranno istituite fasce di

rispetto intorno agli edifici storici e anche delle aree dove non potranno esserci nemmeno servizi, cioè quelle sulla battigia.

“È un lavoro imponente perché si è trattato di riordinare 71 concessioni, un lavoro fatto in maniera estremamente certosina e precisa. E segna il punto d’inizio di un percorso che consentirà finalmente di avere una nuova prospettiva di Roma verso il mare e la libera fruizione delle spiagge. Abbiamo già iniziato quest’ estate con la restituzione ai cittadini delle prime spiagge libere”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su