Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Spettacolo
  • A teatro “La strana coppia” con Claudia Cardinale e Ottavia Fusco

VIDEO
colonna Sinistra

A teatro “La strana coppia” con Claudia Cardinale e Ottavia Fusco

Omaggio al loro amore Pasquale Squitieri, tournée al via da Roma

Roma, (askanews) – Arriva a teatro “La strana coppia”, commedia di Neil Simons, riadattata al femminile con protagoniste due artiste d’eccezione: Claudia Cardinale e Ottavia Fusco, un progetto registico di Pasquale Squitieri, con il quale entrambe hanno condiviso un pezzo molto importante della loro vita sentimentale.

Lo spettacolo, la cui regia è stata eseguita da Antonio Mastellone, debutterà al Sistina di Roma il 31 ottobre (e fino al 12 novembre) per poi girare i teatri più importanti d’Italia (Cagliari, Teatro Massimo dal 22 al 26 novembre, Venezia, Teatro Goldoni dal 7 al 10 dicembre, Milano, Teatro degli Arcimboldi dall’1 al 18 febbraio 2018, Genova, Politeama genovese dal 22 al 25 febbraio, Torino, Teatro Colosseo, dall’1 al 4 marzo, Bologna Teatro Celebrazioni dall’8 all’11 marzo 2018, Firenze, Teatro Verdi, dal 15 al 18 marzo) e terminare al Teatro Augusteo di Napoli (dal 6 al 15 aprile) quando Cardinale festeggerà il suo 80esimo compleanno.

“Avrò 80 anni – commenta – Siamo la strana coppia, diverse una dall’altra”, dice l’attrice, icona del cinema. “Ho avuto la fortuna di lavorare con dei grandi registi e di fare dalla principessa alla puttana, ho fatto tutto”, aggiunge.

Cardinale è Fiorenza Unger, che, lasciata dal marito è una donna precisa in modo maniacale, e non si rassegna alla fine del suo matrimonio. Nella vita Squitieri non lo ha mai voluto sposare, Ottavia Fusco invece, che nella rappresentazione è la disordinata Olivia Madison, ha sposato il regista napoletano nel 2013, dopo 10 anni di relazione.

“Io sono la versione femminile di Walter Matthau, quello che ha i tramezzini che camminano da soli in frigorifero, Claudia è la versione femminile di Jack Lemmon, diciamo che rispetto alla versione maschile quello che è venuto fuori anche interpretativamente è il rapporto che scatta tra donne veramente amiche, siamo riuscite a diventare veramente affettuosamente amiche, in scena ma anche nella vita”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su