Header Top
Logo
Giovedì 17 Agosto 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cultura
  • L’acqua di Roma, i vincitori del terzo concorso fotografico Acer

VIDEO
colonna Sinistra

L’acqua di Roma, i vincitori del terzo concorso fotografico Acer

Alla Galleria Sordi della Capitale premiati gli scatti migliori

Roma, (askanews) – Dall’acqua delle fontane e dei nasoni, a quella del Tevere e delle pozzanghere che si formano nelle buche. “L’acqua di Roma: riflessi e architetture” è stato il tema del terzo concorso fotografico promosso dall’Acer-Associazione Costruttori Edili di Roma e Provincia e sostenuto da Sorgente Group, in cui aspiranti fotografi e professionisti si sono cimentati nei migliori scatti che rappresentassero il rapporto della Capitale con l’acqua. I migliori sono stati esposti alla Galleria Alberto Sordi di Roma, in occasione della premiazione dei vincitori. Oltre 55 foto a cui si sono aggiunte quelle realizzate dai fotografi Evandro Inetti e Moreno Maggi.

Il presidente Acer Edoardo Bianchi: “E’ una cosa partita tre anni fa, quando eravamo un po’ scettici, come per tutte le cose che si avviano, invece ha avuto grande successo in tutti e tre gli anni e penso debba rappresentare per l’Acer un impegno fisso nell’agenda della città. Quest’anno parliamo dell’acqua però in realtà, rivedendo le foto dei primi due concorsi, se si mettessero in un libro uscirebbe un gran bel libro di Roma”.

L’amministratore delegato di Sorgente Group, Valter Mainetti, ha premiato i vincitori della categoria foto a colori. Il primo premio da 1000 euro è andato ad Angelo Nakhnoukh, 24 anni, di famiglia egiziana residente da anni in Italia, con la sua foto “Ducere”, scattata all’alba al Parco degli Acquedotti: “Rappresenta l’acquedotto, ma non solo, c’è anche la ferrovia accanto, uno dei paradossi romani che mi si è presentato, sono nuovo in città, l’ho intitolata ‘Ducere’ perché acquedotto in latino è composto dalla parola acqua e da ducere, condurre acqua, in questo caso togliendo acqua, resta ducere, che assume doppia ambivalenza, condurre acqua e il treno che conduce”.

Per le foto a colori premiati anche Massimo Briccoli, secondo, per lo scatto “Villa Borghese” e Daniele Longobardi per “Domus Aurea”. Nella categoria bianco e nero, invece, ha vinto Antonio Amatruda con “Le diverse forme dell’acqua” scattata da Ponte Garibaldi, secondo Paolo Donato con “Ponte rotto” e terzo Massimo Ferrero per “Fontana di Trevi”. Inoltre sono state assegnate menzioni speciali e premi a fotografi under 30. Il concorso ha ricevuto anche il contributo della Cassa Edile di Roma, del CefmeCtp e dell’Ordine degli Architetti di Roma.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su