Header Top
Logo
Mercoledì 22 Maggio 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Esteri
  • Russia, una legge alleggerisce le pene per le violenze domestiche

VIDEO
colonna Sinistra

Russia, una legge alleggerisce le pene per le violenze domestiche

Nel 2015 morte 7.500 donne. Ora la nuova norma prevede multe

Mosca (askanews) – Solo nel 2015 in Russia sono morte 7.500 donne per violenze domestiche. Le stesse violenze alle quali la Duma russa vuole dare una nuova regolamentazione. A schiacciante maggioranza è stato approvato il progetto di legge che prevede solo sanzioni amministrative per chi è responsabile di violenze in famiglia. Alexandra si è salvata, anche se per anni ha subito abusi fisici e psicologici da suo padre.

“Mi colpiva sempre in testa. A volte mi colpiva così forte che la sua mano rimbalzava come una pallina da ping pong “, racconta la ragazza. In molti, tra i politici difendono questa legge che a loro avviso rimedierebbe a una norma estremamente severa. “Le conseguenze restano molto serie: multe da 5 mila a 30 mila rubli ma anche l’arresto da 5 a 15 giorni”, spiega Valentina Matvienko, la portavoce della Camera alta della Federazione Russa.

Il controverso progetto di legge è finito al centro del dibattito in Russia, in un Paese dove secondo un rapporto ufficiale, una donna su cinque ha subito violenza fisica da parte del partner. “Abbiamo fatto un passo indietro perché le donne saranno ancor meno protette, lo stesso vale per i minori”, sottolinea Irina Matviyenko, coordinatrice del Centro Anna, l’unica linea amica contro le violenze domestiche aperta in Russia.

Dal canto suo, Alessandra non ha più alcun contatto con suo padre. Ma continua a soffrire di depressione e non riesce a liberarsi dagli incubi che la fanno svegliare di notte.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su