Header Top
Logo
Venerdì 28 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Innovazione, 6 startup italiane debuttano a fiera IoT top in Asia

VIDEO
colonna Sinistra

Innovazione, 6 startup italiane debuttano a fiera IoT top in Asia

Mistretta (IngDan Italia): opportunità unica a Apec 2016 Shenzhen

Roma, (askanews) – “Sei startup italiane per la prima volta avranno l’opportunità di misurarsi e concorrere in una fiera internazionale, anzi la più grande fiera dell’innovazione hardware IoT che viene fatta in Asia”.

Lo evidenzia ad askanews Marco Mistretta, ceo di IngDan Italia, alla vigilia della fiera top asiatica per l’hardware IoT, in programma dal 14 al 16 luglio, che vedrà quindi presenti e protagoniste sei realtà innovative italiane.

“Stiamo parlando dell’APEC 2016 a Shenzhen, in Cina, organizzato dal ministero dell’Industria e dell’Information Technology cinese e da IngDan – spiega Mistretta -. Queste startup sono state selezionate alla fine di un percorso che è iniziato alla scorsa maker faire di Roma nell’ottobre 2015 e si è concluso sempre a Roma, in collaborazione con Innovacamera, l’azienda dedicata della Camera di Commercio di Roma, al Tempio di Adriano a febbraio scorso. Le startup, che sono abituate a fare pitch e investor day, dunque ad un palcoscenico dove in 4 o 5 minuti massimo raccontare quale era la loro idea e se aveva dignità di investimento o meno, oggi invece fanno un salto di qualità grazie a IngDan, andando ad esporre per 3 giorni in una fiera con tutto quello che significa: confrontarsi, stando al dato 2015, con più di 500 mila visitatori, con più di 1350 concorrenti, perchè concorrere sui mercati internazionali vuol dire avere opportunità di successo e scalabilità ma vuol dire anche conoscere e vedere dove vanno i concorrenti, quale innovazione viene fatta dall’altra parte del mondo. Un’opportunità unica che sicuramente metterà a dura prova i nostri ragazzi”.

“Io personalmente sono molto fiducioso, sono felice di essere riuscito a concludere questo percorso che ha visto una partecipazione straordinaria, dalla maker faire ad oggi stiamo parlando di più di 1000 progetti raccolti con IngDan Italia – conclude Mistretta -. Tutti di estremo valore, dei quali abbiamo selezionato 20 con una distribuzione geografica straordinaria perchè andiamo da Aosta a Palermo e riflettono la qualità del tessuto italiano che oltre al fashion ed al food esprime un enorme valore in termini tecnologici.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su