Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Nuotare con gli squali, per i sub l’avventura è alle Bahamas

VIDEO
colonna Sinistra

Nuotare con gli squali, per i sub l’avventura è alle Bahamas

Tigre, grigi e limone: immersioni con i grandi predatori

Freeport (askanews) – Tiger Beach è una secca poco profonda nel Triangolo delle Bermude, tra le Bahamas e la Florida. Qui in immersione si possono fare incontri ravvicinati con i grandi predatori dell’oceano, gli squali tigre, e con gli squali limone. Un’esperienza offerta dal Viva Wyndham Fortuna Beach, sull’isola di Grand Bahama, da dove si parte per vedere più da vicino questi splendidi animali.

Il general manager del resort Claudio Natella: “Per chi viene alle Bahamas è un must fare l’escursione con gli squali. Noi offriamo nel nostro Padi Dive Center dei corsi per poter poi andare a vedere, ad esempio, il famoso squalo tigre, il terzo predatore al mondo. Offriamo delle escursioni a Tiger Beach, che si trova a circa 40 miglia dalla costa di Grand Bahama, dove si può nuotare con questo stupendo esemplare di squalo”.

Le Bahamas sono uno dei paradisi mondiali per gli amanti delle immersioni. E nelle acque meno profonde si incontrano gli squali grigi della barriera corallina, tipici del Mar dei Caraibi. Con un’immersione o facendo snorkeling, questi pesci lunghi due-tre metri si possono ammirare mentre nuotano con eleganza in mare aperto. Come spiega Eleonora Fusato, biologa marina e istruttrice subacquea.

“Gli squali sono degli animali favolosi – sostiene Fusato – sono animali intelligentissimi, hanno soprattutto una personalità diversa: ogni animale ha la sua personalità, sono intelligenti, imparano. Abbiamo notato che alcuni di loro si comportano in un certo modo: alcuni sono più timidi, altri vengono più vicino a te, imparano che quando andiamo giù magari abbiamo un contenitore con del pesce”.

Il diving center, diretto da Michael Tadros, è uno degli elementi di richiamo del Viva Fortuna, che quest’estate sarà un villaggio Bravo del gruppo Alpitour, collegato all’Italia con un volo diretto della compagnia Neos. E i primi turisti italiani arrivati a Freeport hanno già cominciato ad apprezzare il mare caraibico, le spiagge e anche l’incontro con gli squali.

“E’ un’esperienza molto bella – spiega un turista – perchè sei particolarmente vicino e puoi anche vedere quello che l’istruttore fa con loro, quel momento in cui quasi li addomestica. E’ un animale che di per sè comunque incute sempre un certo timore. La consiglio vivamente perchè penso sia una delle poche occasioni in cui gli squali si possono vedere veramente così da vicino e allo stato naturale”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su