Header Top
Logo
Lunedì 10 Dicembre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
VIDEO
colonna Sinistra

@AstroSamantha riconsegna al WeFly! Team la bandiera “spaziale”

Alla settima edizione di Flydonna a San Donà di Piave

San Donà di Piave (askanews) – Samantha Cristoforetti ha riconsegnato la bandiera che ha portato in orbita al WeFly! Team, l unica pattuglia aerea al mondo in cui 2 dei 3 piloti sono disabili. L’astronauta dell’Esa protagonista di Futura, la seconda missione Asi di lunga durata a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, sabato 4 giugno 2016 ha partecipato in qualità di madrina a Flydonna, 7ma edizione della manifestazione dedicata alle donne pilota all aviosuperficie di Caposile, a San Donà di Piave: “E’ una bella emozione essere di nuovo qui. Venni per la prima volta tanti anni fa come pilota e poi tornai all’inizio della mia carriera d’astronauta. In seguito è nata la bella iniziativa congiunta con i piloti di We Fly. Oggi abbiamo concluso questa avventura insieme con il ritorno della bandiera”.

L iniziativa “WeFly! con Futura osa volare”, è stata organizzata con Esa, Asi e AM, per condividere con tutto il pianeta l’esempio di forza, tenacia e determinazione di persone così speciali e lanciare all’umanità un messaggio d inclusione, contro discriminazioni e pregiudizi.

“Per me i ragazzi del We Fly sono una fonte di ispirazione per tante persone e non solo nel mondo della disabilità – ha spiegato Cristoforetti – Ci sono tante persone che si danno dei limiti e si convincono di non poter fare delle cose perché ritengono di avere delle difficoltà, che a volte sono oggettive. A volte sono semplicemente dei limiti psicologici e credo che persone capaci di trovare strade per superare ostacoli o realizzare le proprie ambizioni possano essere d’ispirazione non soltanto a disabili ma magari anche a persone che hanno problemi meno difficili”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su