Header Top
Logo
Giovedì 29 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Milano, la voce di Monica Romano, trans candidata in comune

VIDEO
colonna Sinistra

Milano, la voce di Monica Romano, trans candidata in comune

Le sue parole d'ordine: lavoro, dignità, uguaglianza

Milano (askanews) – “Datemi la voce” è lo slogan di Monica Romano, e la candidata per la lista Sinistra per Milano con Sala Sindaco, di cose da dire ne ha tante a cominciare dal suo impegno quindicinale nell’associazionismo e nel movimento LGBT. Monica è una donna trans, laureata in Scienze Politiche, scrittrice ed consulente del lavoro, che ha scelto di mettersi in gioco con tre parole d’ordine: lavoro, dignità, uguaglianza.

“Ho deciso di candidarmi perchè credo sia importante intanto salvare Milano dalla destra e da Parisi che è sostenuto da Salvini e dalla Lega, quindi offrire una alternativa valida e credibile, e mi candido con Sinistra per Milano perchè credo in una Milano più laica, più ecologica, più per le donne e per le differenze a partire dai migranti e a partire dalle persone LGBT. Una Milano inclusiva, colorata e accogliente”.

Attorno alla sua candidatura c’è del clamore mediatico, ma Monica Romano non si scompone e anzi ribadisce che prima di tutto ci sono le sue competenze e la sua storia.

“Il fatto di essere una trans è una parte di me che non nascondo ma che porto come tutto il resto, come il fatto di essere una figlia di operai come il fatto di essere stata una studentessa universitaria, una lavoratrice e una trans, sento di poterlo portare tra i cittadini perchè è la mia storia”.

Col suo lavoro ha scelto di schierarsi dalla parte dei più deboli e di chi oggi non ha tutele o ne ha sempre meno, a partire dai lavoratori. Per Monica Romano bisogna continuare a combattere per l’integrazione, il multiculturalismo e la tutela delle donne, tutte sfide che possono essere vinte per cambiare Milano.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su