Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Brexit, il patron della Lloyd’s: meglio restare nell’Ue

VIDEO
colonna Sinistra

Brexit, il patron della Lloyd’s: meglio restare nell’Ue

"Ma abbiamo un piano d'emergenza, anche se sarà dura"

Roma (askanews) – Il gruppo assicurativo britannico Lloyd’s, presente in 200 paesi e con premi pari 26,7 miliardi di sterline nel 2015, ha predisposto un piano di emergenza nel caso di Brexit, cioè nell’ipotesi in cui la Gran Bretagna decidesse di uscire dall’Unione europea.

“E’ importante per Lloyd’s rimanere nell’Unione europea”, ha detto John Nelson, presidente del gruppo assicurativo britannico.

“Dobbiamo essere molto chiari sulla nostra posizione e sul fatto che lavoriamo a una soluzione in caso di emergenza – ha aggiunto -. Abbiamo un piano d’emergenza ma prima di svilupparlo pienamente dovremmo sapere quali saranno i termini per l’uscita dalla Ue. Pensiamo di avere la soluzione giusta per poter continuare ad operare”.

Dunque se i britannici votassero per la Brexit, “ci sarà un impatto”, al contrario un voto europeista rappresenterebbe per la Gran Bretagna e la Ue “un incoraggiamento reale”, ha sottolineato il numero uno dei Lloyd’s.

I sudditi di Sua maestà britannica si esprimeranno attraverso un referendum il prossimo 23 giugno. I sondaggi parlano di un testa a testa tra il fronte anti-Ue e quello europeista.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su