Header Top
Logo
Giovedì 21 Settembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Agroalimentare: al via il progetto Unicredit-Mipaaf

VIDEO
colonna Sinistra

Agroalimentare: al via il progetto Unicredit-Mipaaf

Disponibile plafond di 6 mld per le imprese del settore

Roma, (askanews) – Firmato a Roma, presso il ministero dell’economia, il protocollo di intesa tra Unicredit e Ministero delle politiche agricole “Coltivare il futuro”, un progetto per sostenere il comparto agro-alimentare del paese. Un progetto fondato su tre pilastri.

Il primo il credito “noi mettiamo a disposizione di questo settore nel triennio 2016-2018 sei miliardi di nuova finanza che vogliamo erogare e che ci impegniamo a comunicare tempestivamente in modo tale che sia monitorato con estrema attenzione l’impegno che prendiamo verso questo settore”ha spiegato Gabriele Piccini, Country Manager Italy di Unicredit.

Nuova finanza che, già da maggio, sarà accompagnata da nuovi strumenti, “lanciamo un nuovo prodotto, già da subito, che abbiamo denominato Agribond, partiamo con prima tranche di 300 milioni. Questo è un finanzimento a sette anni che viene assistito per una quota che copre le prime perdite da una garanzia Ismea”, con questo impegno noi siamo in grado di allargare la fascia di imprese a cui ci rivolgiamo e concediamo credito”, ha sottolineato Piccini.

Gli altri pilastri del progetto sono la formazione e la digitalizzazione, su quest’ultimo tema Unicredit si avvarrà della collaborazione di Cisco e Penelope e si concenterà sulla tracciabilità del prodotto attraverso la piattaforma tecnologica Value4Food.

Per il ministro delle politiche agricole, Maurizio Martina “con la presentazione del protocollo di intesa e di lavoro che oggi noi sigliamo come ministero delle politiche agricole con Unicredit facciamo un ulteriore passo operativo e molto importante a sostegno del settore agricolo e agroalimentare italiano”.

Ha concluso il ministro dell’economia, Pier Carlo Padoan, che ospitava questo evento, “allora solo due parole dovute, in parte perchè sono il padrone di casa in parte perchè vorrei veramente congratulare Unicredit e il ministro Martina per questo bel lavoro, e lo dico senza ironia, un lavoro molto bello, di cui mi piace anche, se posso Dott Piccini, l’espressione che ha usato alla fine, partiamo subito, benissimo, ottimo”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su