Header Top
Logo
Sabato 21 Ottobre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Cultura
  • A Mosca ciclo di mostre su arte straniera, la prima sulla Romania

VIDEO
colonna Sinistra

A Mosca ciclo di mostre su arte straniera, la prima sulla Romania

Alla Triumph Gallery; prossima esposizione sull'Iran

Mosca, (askanews) – Si chiama Extension.Ro ed è la prima di un ciclo di mostre organizzate dalla principale galleria di Mosca, la Triumph, a cento metri dal Cremlino. Una mostra che vuole creare un ponte con l’arte di un altro Paese, in questo caso la Romania. E non sarà l’ultima: seguirà a breve l’Iran e poi altri luoghi della narrazione artistica contemporanea. Nelle opere degli artisti della capitale rumena Bucarest e della provincia transilvana Cluj, nettamente diverse tra loro, si trovano similitudini e punti di contatto con la stessa arte russa e con l’attualità.

E non a caso l’opening della mostra ha richiamato tutti i grandi nomi dell’arte a Mosca. Secondo Anja Smurova della Triumph Gallery:

“Se noi prendiamo Bucarest, ci accorgiamo che la scena è molto variegata e gli artisti si distinguono gli uni dagli altri, ognuno presenta la sua individualità, è concentrato sul suo mondo interiore, sulla sua idea, e non si raggruppano in scuole o movimenti. Ma in fondo Bucarest è una città grande e possiamo dire che a Mosca accade lo stesso”.

“Mentre in Transilvania, proprio grazie alla sua geografia, possiamo trovare dei punti in comune tra gli artisti che provengono da lì”.

Per Maria Rus Bojan, curatrice rumena e art advisor di base ad Amsterdam, invece: “Quello che sta accadendo nell’arte rumena è un esplosione di creatività che non ha precedenti. A Cluj la prima generazione di artisti si è distinta all inizio del 2000 e hanno dato l’esempio di come implementare la produzione, dare il calcio d’inizio e provare a trovare la propria strada per l’espressione artistica”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su