Header Top
Logo
Martedì 25 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • A Milano nasce una rete di istituzioni, motore del dopo-Expo

VIDEO
colonna Sinistra

A Milano nasce una rete di istituzioni, motore del dopo-Expo

Progetti per garantire diritto al cibo promossi dal Milan center

Milano (askanews) – L’eredità di Expo è una eredità di cui Milano deve farsi carico per evitare che cali il sipario sui temi che hanno ispirato l’esposizione universale, quelli del diritto al cibo e a una alimentazione adeguata per ogni cittadino del Pianeta. Per questo a due anni dalla nascita, il Milan center for food law and policy ha presentato una rete di istituzioni e soggetti privati che collaborano a progetti sulla legacy dell’esposizione universale. Livia Pomodoro, presidente del Milan Center: “E’ un grande sistema articolato che punta ad assicurare il cibo a tutti nel mondo e in modo adeguato – ha detto la Pomodoro – Penso che in futuro questo sistema si trasformi in operatività da un lato e conoscenza e progettualità dall’altro”.

A oggi sono oltre 50 le convenzioni attivate che puntano a realizzare progetti ambiziosi, come quello sulle idroserre per le zone desertiche, o l’utilizzo di droni in agricoltura. O ancora il progetto destinato alle zone artiche stravolte dai cambiamenti climatici: “Un progetto è quello di creare un quadro giuridico per l’Artico in generale e individuare una comunità nella quale intervenire con una azienda di fish processing per dare lavoro e renderla simbolica”.

Milano, dunque, si candida una volta di più, a giocare un ruolo chiave sui temi dell’alimentazione. E in questo senso Giuseppe Sala, candidato sindaco del centrosinistra, ha avocato a Milano un ruolo più istituzionale, diventando sede ad esempio di una authority. Di “costituzione del cibo” ha parlato invece Francesca Balzani durante il suo intervento.

Ora l’obiettivo del Milan center for food law and policy è quello di sviluppare un grande progetto in collaborazione con l’Unione europea e le Nazioni Unite: realizzare e far approvare convenzioni su regole e principi per il diritto al cibo e al cibo garantito in tutto il mondo.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su