Header Top
Logo
Venerdì 24 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Motori, una Ferrari 335 S del ’57 in vendita a oltre 30 milioni

VIDEO
colonna Sinistra

Motori, una Ferrari 335 S del ’57 in vendita a oltre 30 milioni

Il bolide di Maranello all'asta al salone Retromobile di Parigi

Milano, 3 feb. (askanews) – Questo splendido esemplare di Ferrari 335 S “Scaglietti” del 1957 potrebbe diventare la fuoriserie più costosa di tutti i tempi, con un valore stimato tra i 28 e i 32 milioni di euro. Sarà venduta all’asta al salone Retromobile del 5 e 6 febbraio 2016 a Parigi, appuntamento attesissimo da tutti gli amanti delle vetture d’epoca.

“Questo è il prezzo per una delle più belle Ferrari della storia – ha spiegato Matthieu Lamoure, direttore di Artcurial Motorcars, l’azienda che gestisce la vendita – sicuramente la Ferrari più potente degli anni ’50 e il modello di maggior successo di quell’epoca, guidata da tutti i più grandi piloti. È sicuramente un prezzo molto alto ma di certo in linea con la sua storia e i suoi record”.

La vettura da corsa, una spider a due posti con carrozzeria in alluminio, è uno dei soli 4 esemplari prodotti dalla Casa di Maranello tra il 1957 e il ’58. Con un motore di 12 cilindri a V di oltre 4mila centimetri cubici di cilindrata, la 335 S era in grado di raggiungere una velocità massima di 300 Km all’ora.

“È una Ferrari – conclude Lamoure – è il mito assoluto, il marchio più ricercato dai collezionisti. La macchina ha un motore e una carrozzeria progettati dai più grandi ingegneri della Ferrari e soprattutto, come si sa, le macchine da corsa sono le più care del mondo”.

Il modello 335 S esordì alla Mille Miglia del 1957, dove un esemplare fu coinvolto in un incidente che causò la morte dei 2 piloti e di 9 spettatori. Vinse molte gare, e si aggiudicò numerosi record tra cui il giro più veloce alla 24 Ore di Le Mans del 1957, anno in cui la Ferrari conquistò il Mondiale Costruttori.

(Immagini Afp)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su