Header Top
Logo
Lunedì 10 Dicembre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
VIDEO
colonna Sinistra

Wikipedia ha 15 anni, dal 2001 il sapere “libero e collaborativo”

L'enciclopedia web oggi conta 38 milioni di voci in 280 lingue

Milano (askanews) – Il sapere libero, ma non infallibile, compie 15 anni. Era il 15 gennaio del 2001 quando sul web comparve la prima pagina di Wikipedia, l’enciclopedia “libera e collaborativa”, aggiornata in tempo reale dagli stessi utenti e, come si legge sulla sua stessa pagina, “sostenuta e ospitata dalla Wikimedia Foundation, un’organizzazione non a scopo di lucro statunitense”.

Wikipedia significa “cultura veloce”, dal termine hawaiano wiki che appunto vuol dire “rapido”. Oggi è la più grande enciclopedia mai scritta e conta oltre 38 milioni di voci in 280 lingue oltre che un numero inimmaginabile di click, consultazioni e condivisioni ed è tra i 10 siti web più visitati al mondo.

Il successo, come spesso accade, nacque da un piccolo fallimento: Nupedia. Nel 2000 i fondatori Jimmy Wales e l’ex socio Larry Sanger crearono questo primo sito web che non destò un grande interesse tra i webnauti. Ci riprovarono l’anno successivo grazie a dei miglioramenti resi possibili da un sito web, ideato da Ward Cunningham, che permetteva a chiunque di aggiornare, correggere o modificare un contenuto. Si rivelò la scelta vincente che ha rivoluzionato il concetto di “enciclopedia”, ora creata non da parrucconi ma dagli stessi utenti.

Tutti possono contribuire in tempo reale così come, allo stesso modo, eventuali castronerie, notizie prive di fonti o errori di altra natura vengono, quasi immediatamente, intercettati e bloccati dalla stessa wiki-community che oggi conta anche qualche centinaio di mediatori che fanno riferimento a Wikimedia.

Una delle prerogative di Wikipedia, inoltre, è la sua totale gratuità. Non ci sono finanziatori né sponsor anche se ogni anno, i gestori lanciano una campagna di raccolta fondi tra gli utenti per potersi mantenere e, soprattutto, per rimanere liberi ed equidistanti.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su