Header Top
Logo
Sabato 25 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Riforma sanità, Maroni: tengo la delega finchè non sarà attuata

VIDEO
colonna Sinistra

Riforma sanità, Maroni: tengo la delega finchè non sarà attuata

Direttori generali scelti in base a capacità, non alla politica

Milano (askanews) – Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, terrà la delega alla Sanità finché la riforma non sarà portata a compimento. Lo ha ribadito in occasione della presentazione del forum della Salute organizzato dal Rotary Club a Palazzo Lombardia. “Per attuare davvero bene questa riforma ci vuole determinazione, un po di coraggio e una guida forte e salda. Chi meglio del presidente può ottenere questo risultato? Mi tengo questa delega fino a che la riforma sarà pienamente attuata – ha aggiunto Maroni a margine – abbiamo cominciato con il piede giusto con la nomina dei direttori sulla base del merito e non dell’appartenenza politica e questa è stata una forte discontinuità rispetto al passato. Ma poi soprattutto ogni direttore è responsabile della sua squadra, si sceglie i collaboratori che vuole senza interferenze da parte mia e della politica e sarà giudicato in base ai risultati che ottiene. Se ha scelto bene sarà premiato de male penalizzato”.

Maroni ha anche citato come motivo di orgoglio la scelta dei direttori generali, per cui si è seguito il criterio “non di ripescaggio ma di professionalità e qualità, di merito e metodo”. “Ho detto ai direttori generali la responsabilità è vostra, scegliete voi i vostri collaboratori, la vostra squadra e sarete giudicati sul lavoro che farete” ha precisato Maroni. “Sono state scelte autonome fatte da loro e sono assolutamente convinto che quelle che hanno fatto siamo le migliori. Oggi vedrò i nuovi direttori generali, ogni mese farò un incontro con loro, oggi qui e poi negli ospedali del territorio per valutare l’attuazione della riforma e l’operato delle singole squadre che si sono scelti e saranno valutati sulla base del lavoro che fanno e non delle appartenenze. Questo è il messaggio che ho dato e sono certo che i direttori si atterranno a questa disposizione” ha aggiunto.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su