Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Comunali Milano, Sala: Scelta Civica? Parliamone…

VIDEO
colonna Sinistra

Comunali Milano, Sala: Scelta Civica? Parliamone…

Il candidato alle primarie: io il più temuto dal centrodestra

Milano (askanews) – Giuseppe Sala lascia aperta l’ipotesi a un confronto con Scelta Civica nel lungo percorso di intese e alleanze verso Palazzo Marino. Non lascia spazio invece al Nuovo Centrodestra: “Come ho già detto: se Scelta Civica ha intenzione di partecipare ne parliamo. Se il Nuovo Centro Destra ha intenzione di partecipare, il Nuovo Centro Destra non appartiene a questo perimetro. Dopodiché ne parleremo di volta in volta”.

Sala ha risposto alle domande dei giornalisti che lo attendevano all’ingresso del Teatro Elfo a Milano per il primo incontro pubblico con gli assessori della giunta Pisapia che hanno scelto di appoggiarlo alle primarie per la scelta del sindaco. E ha ripetuto di considerarsi il candidato più forte che il centrosinistra possa schierare a Milano. “Ritengo che per la mia esperienza di essere considerato un candidato pericoloso per il centrodestra – ha detto – Ne sono talmente convinto perché vedo anche che la loro decisione su chi sarà il loro candidato viene rimandata. E probabilmente a questo punto la scelta sarà rimandata a dopo le primarie, e non sarà indifferente se vinco io o qualcun altro. E questo lo dico senza alcuna arroganza”.

Per quanto riguarda invece il confronto con gli altri candidati del centrosinistra ha poi rivendicato la propria distanza con le altre posizioni, a cominciare da quelle di Majorino, primo tra i partecipanti alla primarie con il quale Sala si confronterà in un dibattito pubblico. “Con Majorino ci sfideremo ma sempre nell ambito della massima correttezza. Resta il fatto che la mia posizione e quella di Majorino diverge su tante cose. Ma siamo nell’alveo entrambi di una coalizione di centrosinistra Mansione nell’ambito del centro sinistra. La mia stima per Majorino c’è da sette anni, ma c’è anche il riconoscimento della differenza”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su