Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Turismo, Parigi saluta le Feste puntando al rilancio

VIDEO
colonna Sinistra

Turismo, Parigi saluta le Feste puntando al rilancio

Parola d'ordine sostenibilità. All'Epifania seguono i saldi

Roma, (askanews) – Festività natalizie e di inizio anno giunte alla chiusura anche a Parigi. Da una parte facendo il bilancio dell’effetto sicurezza procurato al flusso turistico abituale, dall’altra con il giusto orgoglio di chi può archiviare settimane più sobrie ma comunque intense, trascorse nel consueto festival di luci, vetrine, addobbi, strade e piazze affollate.

Novità di quest’anno sono stati senza dubbio i mercatini sugli Champs Elysées, con mega spazi culinari e parchi giochi fiabeschi per i bimbi parigini e non.

E’ stata poi una Parigi che ha cambiato passo anche sul fronte dell’attenzione al turismo sostenibile: l’effetto COP21, la conferenza mondiale sul clima di metà dicembre, si è fatto naturalmente sentire e proprio le luci dei campi elisi sono state alimentate, ad esempio, dall’attività di cittadini e turisti, pedalando o semplicemente andando sull’altalena e così ricaricando le batterie capaci di illuminare le serate e le notti del Natale parigino.

In questa direzione, quella della sostenibilità, sono andate e vanno inoltre sempre più le scelte dello sistema alberghiero parigino, di ogni livello. Alcuni esempi: dall’essenzialità molto apprezzata dai giovani, e non solo, delle strutture Ibis come quella della Gare de Lyon fino al lusso, totalmente sostenibile, del leggendario Hotel Napoleon dell’Arc de Triomphe.

Parigi dunque archivia l’Epifania guardando adesso alle proposte per il 2016, nella convinzione di ribadire in fretta il ruolo di capitale europea da sempre più amata dagli stranieri. Intanto si parte subito con i saldi, che dalle vie dello shopping che conta portano poi sempre alle mitiche Galeries Lafayette.

Ci sono i Degriffe, cioè i capi di marca scontati, gli stock e le rimanenze di magazzino e poi i fripes per i capi di seconda mano. Da segnalare la presenza di un sito ufficiale, shoppingbyparis.com, tutto dedicato all’acquisto a prezzi scontati, per tutti e per tutte le tasche.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su