Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Comunicazione responsabile, il ruolo dei media e le sfide del web

VIDEO
colonna Sinistra

Comunicazione responsabile, il ruolo dei media e le sfide del web

Areté 2015: premio assoluto a Samsung e Moige

Roma, (askanews) – Tredicesima edizione per il Premio Areté alla Comunicazione Responsabile, promosso da Nuvolaverde Onlus con Confindustria e Abi. Con una riflessione, che resta aperta, sulla Responsabilità dei Media voluta dal presidente di Areté Enzo Argante per “non subire ma contribuire a un ruolo attivo dei media nella società” e introdotta da un analisi di Paolo Anselmi di GFK Eurisko.

In prima fila c’è sempre il ruolo fondamentale della televisione, ricordato dal direttore di Rai Cultura Silvia Calandrelli e ribadito dal Consigliere Rai Paolo Messa. Che traccia così le linee di azione di una televisione servizio pubblico sempre più responsabilmente impegnata:

“Io credo che lo sforzo principale vada indirizzato verso la Tv dei bambini e dei ragazzi. E’ lì che si costruisce il futuro e su questo sono convinto che oltre al lavoro giornaliero la Rai potrà fare la differenza in senso positivo”.

Le conclusioni sono state affidate ad Antonio Nicita, commissario AgCom, che si è soffermato sugli “interrogativi che rispetto alla responsabilità pone oggi il web”.

“Un eccesso di informazioni rende sempre più difficile separare i fatti dalle opinioni e individuare la creazione di una verità o percorsi rispetto ai quali ciascuno di noi possa fare le sue verifiche”.

Per quanto riguarda i premi, alle scuderie di Palazzo Altieri Aretè assoluto nel segno di Samsung che in collaborazione con Moige ha caratterizzato questo 2015 con la campagna #OFF4aDAY, il primo servizio di supporto dedicato al cyber-bullismo. Tra i tanti altri, premi anche per Medici Senza Frontiere, e per Expo+ che ha rappresentato le soluzioni di sostenibilità realizzata con Tim e in collaborazione con Sap Italia.

Momento speciale con il premio consegnato al direttore del TG2 Marcello Masi per la rubrica Tutto il bello che c è, per ricordare la figura della sua conduttrice Maria Grazia Capulli recentemente scomparsa.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su