Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • La lampadina WiFi della startup romana si accede dallo smartphone

VIDEO
colonna Sinistra

La lampadina WiFi della startup romana si accede dallo smartphone

Cambia colore e luminosità, proposta da Authometional Maker Faire

Roma, (Askanews) – Accendere o spegnere la luce muovendo solo un dito, o sbattendo le mani. Usando uno smartphone, un tablet o perfino lo smartwatch: niente più bisogno quindi di interruttori a muro. E’ l’idea di Authometion – una startup romana specializzata sulla domotica, il promettente settore dell’automazione per la casa – presentata in occasione del recente Maker Faire di Roma.

Ne parla l’amministratore delegato e cofondatore, Pietro Moscetta. “Qui stiamo presentando una lampadina con un modulo WiFi integrato. In questo modo è possibile controllare la lampadina da un qualsiasi smartphone, da un pannello touch o da un palmare. E’ possibile chiaramente controllarala anche da remoto, visto che avendo la connettività WiFi è possibile controllarla anche dall’esterno, quindi anche quando non siamo in casa”.

E visto che c’erano, alla Authometion hanno pesato di arricchire ulteriormente questa lampadina “smart” con la capacità di cambiare colore e intensità luminosa. Ovviamente sempre controllabile da remoto. Il tutto ideato da una azienda innovativa italiana che vuole rendere la domotica accessibile a tutti, superando le limitazioni imposte da complessità e prezzi. Puntando su prodotti facilmente modificabili e personalizzabili tramite piattaforme a basso costo.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su