Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Riforme, Squinzi: auspico maggiore stabilità con nuovo Senato

VIDEO
colonna Sinistra

Riforme, Squinzi: auspico maggiore stabilità con nuovo Senato

"Il governo ha colto le aree in cui mettere le mani"

Bologna (askanews) – Con la riforma del Senato, dopo l’approvazione in aula del ddl Boschi, si dovrà avere una “maggiore stabilità e governabilità del Paese”. E’ l’auspicio del presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi.

“Mi auguro che con questa riforma si possa avere una maggiore stabilità e governabilità del Paese – ha detto Squinzi durante la conferenza stampa di Federcostruzioni al Saie di Bologna – Questo è l’auspicio delle imprese e di coloro che fanno l’economia reale”.

Il leader degli industriali ha ribadito la necessità di “realizzare le riforme: riforme che possono essere di tipo politico-istituzionale, come quella che è stata realizzata ieri sul Senato”. l governo Renzi, almeno giudicando gli annunci fatti, “ha colto le aree dove mettere le mani” per riformare il paese. Ma ora “bisogna veramente passare all’azione realizzativa”. Il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, ha assicurato il sostegno degli imprenditori all’azione dell’esecutivo.

“Mi sembra che il governo, per lo meno a livello di annunci, abbia colto le aree dove bisogna mettere le mani – ha spiegato Squinzi – Noi siamo assolutamente d’accordo in questa direzione e lo sosterremo”. Però, ha precisato il presidente di Confindustria “bisogna veramente passare all’azione realizzativa”.

Infatti “ci sono ancora troppi decreti legge, mi sembra oltre 400, che sono in attesa dei regolamenti attuativi, c’è un lavoro immane – ha proseguito – Il nostro paese ha accumulato un ritardo di almeno 30 anni da questo punto di vista, quindi non è facile recuperare in tempi brevi, ma noi ci dobbiamo credere e ci dobbiamo impegnare”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su