Header Top
Logo
Giovedì 27 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Renzi dagli agricoltori a Expo: dal 2016 via Imu e Irap agricole

VIDEO
colonna Sinistra

Renzi dagli agricoltori a Expo: dal 2016 via Imu e Irap agricole

Il premier ai 30.000 di Coldiretti: siete il futuro del Paese

Rho (askanews) – Un mondo che non appartiene al passato, ma al futuro dell’Italia. A Expo Milano 2015 è la Giornata italiana dell’agricoltura proclamata da Coldiretti, in migliaia partecipano all’evento per raccontare un settore, quello agroalimentare, che rappresenta il 15 percento del Pil nazionale e vale 250 miliardi di euro di fatturato, alimentato da 1,6 milioni di aziende. A guidarli è Roberto Moncalvo, che illustra gli obiettivi della giornata.

“Per celebrare i primati della nostra agricoltura nel mondo, quel +11 percento di occupazione che nonostante le difficoltà fanno le nostra imprese, e per confrontarci con il governo, per provvedimenti che possano togliere quei freni che tolgono spazio e futuro alla capacità di innovare e investire dei nostri giovani, che invece vogliono credere nel futuro dell’agricoltura e del cibo Made in Italy con grande ottimismo”.

L’intervento finale è affidato al presidente del consiglio, Matteo Renzi, che rilancia l’immagine dell’Italia sfruttando lo slogan di Coldiretti.

“Dobbiamo imparare che essere forza amica del Paese significa smettere di sputare addosso alla nostra Italia, che non ha quelle caratteristiche negative che in troppi raccontano. In questa battaglia sento Coldiretti non accanto, ma davanti a me perché avete iniziato prima voi della politica a difendere l’orgoglio nazionale, l’interesse del Paese, il diritto dell’Italia alla bellezza”.

Renzi risponde alle richieste di Moncalvo annunciando che dal 2016 il governo cancellerà l’Imu sui terreni agricoli e l’Irap agricola, notizie accolte da lunghi applausi. Un taglio delle tasse, ha detto il ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina, stimato in 1 miliardo di euro. Il ministro prima di Renzi ha sottolineato l’importanza di guardare al settore come una risorsa per il futuro, e non un’eredità del passato: entrambi hanno sottoscritto l’impegno del governo nella lotta al caporalato.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su