Header Top
Logo
Lunedì 27 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
VIDEO
colonna Sinistra

Il primo F-35 italiano ha volato a Cameri

Consegna del velivolo a fine anno

Roma, (askanews) – Il primo F-35 Lightning II italiano, noto come AL-1 e assemblato nello stabilimento FACO di Cameri (Novara), ha volato per la prima volta in quello che è stato in assoluto il primo volo dell’F-35 al di fuori degli Stati Uniti.

Il test pilot di Lockheed Martin, Bill “Gigs” Gigliotti, è decollato per un volo di prova di poco più di un’ora, in quella che il costruttore statunitense ha definito, “una tappa fondamentale per l’Italia e per la partnership produttiva tra Finmeccanica-Alenia Aermacchi e Lockheed Martin”. La consegna del velivolo è prevista entro la fine dell’anno.

La FACO di Cameri è di proprietà del governo italiano ed è gestita da Finmeccanica-Alenia Aermacchi in collaborazione con Lockheed Martin. Le attività produttive per l’F-35 a Cameri sono iniziate a luglio 2013 e a marzo è avvenuto il roll-out del primo F-35 per l’Italia. Lo stabilimento novarese assemblerà per l’Italia sia gli F-35A a decollo e atterraggio convenzionale sia gli F-35B a decollo breve e atterraggio verticale ed è previsto che assembli anche gli aerei per la Royal Netherlands Air Force.

Nei programmi della Difesa, gli F-35A e B sostituiranno gli AV-8 Harrier, i Tornado Panavia e gli AMX in dotazione all’Aeronautica e alla Marina italiane.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su