Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Whirlpool, firmato l’accordo tra governo, azienda e sindacati

VIDEO
colonna Sinistra

Whirlpool, firmato l’accordo tra governo, azienda e sindacati

Guidi: no esuberi strutturali, rafforzati investimenti in Italia

Roma, (askanews) – Firmato a Palazzo Chigi l’accordo sul piano industriale in Italia del gruppo Whirlpool, tra azienda, sindacati e governo. A siglarlo per l’esecutivo il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che subito dopo su Twitter ha scritto: “Whirlpool, missione compiuta”.

Per il ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi, l’accordo fa diventare l’Italia centrale nelle strategie del gruppo. Il merito dell’intesa, ha spiegato, va soprattutto al comportamento dei lavoratori che nei passaggi più complicati hanno tenuto i nervi saldi e sono rimasti al tavolo negoziale, ma anche all’azienda che ha migliorato il piano. Non ci sono più esuberi strutturali, ogni stabilimento ha la sua missione industriale e sono soprattutto confermati o rafforzati gli investimenti in Italia.

Secondo il ministro, con l’integrazione di Whirlpool e Indesit nasce un gruppo più forte.

“Oggi con questa integrazione nasce un gruppo molto più forte, di dimensioni assolutamente rilevanti nel panorama non solo europeo, ma mondiale, e questo nuovo gruppo che esce rafforzato dalla fusione di queste due aziende, vede nell’Italia una piattaforma sia produttiva che di ricerca e sviluppo fondamentale e strategica nella sua strategia di sviluppo e crescita per i prossimi anni”.

Soddisfatti dell’accordo i sindacati, il segretario della Fiom, Maurizio Landini:

“Oggi è un buon accordo, soprattutto è conquistato dalla lotta dei lavoratori, con gli scioperi, la mobilitazione, con l’unità. E soprattutto è stato possibile tenere aperto e rafforzare gli stabilimenti del sud grazie anche alla solidarietà del nord, alcune attività a Varese e Fabriano sono state trasferite a Caserta e questo ha permesso di non chiudere lo stabilimento”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su