Header Top
Logo
Domenica 26 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Gestione acque irrigue, a Expo modello italiano imitato nel mondo

VIDEO
colonna Sinistra

Gestione acque irrigue, a Expo modello italiano imitato nel mondo

Anbi, associazione consorzi bonifica, presenta sistema Irriframe

Rho, (askanews) – La gestione idraulica italiana a Expo come modello di sviluppo planetario, imitato nel mondo. L’Anbi, Associazione nazionale dei consorzi per la gestione del territorio e delle acque irrigue, presenta all’Auditorium di Palazzo Italia, davanti al ministro dell’Ambiente Galletti, il suo lavoro di utilizzo razionale dell’acqua in agricoltura. Al centro c’è il sistema irriguo Irriframe, nato su proposta e ricerca dei consorzi di bonifica e sviluppato con il sostegno del ministero dell’Agricoltura e di Inea, Istituto nazionale di economia agraria: consiglia all’agricoltore momento e quantità giusti di acqua da usare per avere la massima qualità e quantità nella produzione.

Francesco Vincenzi, presidente Anbi: “L’obiettivo principale è ridurre l’utilizzo della risorsa idrica pur mantenendo l’agricoltura irrigua: stimiamo che usando bene questo strumento si arrivi a risparmiare il 25% della risorsa”.

Un sistema che funziona anche via app e che ha attratto l’interesse di molti Paesi, dall’Australia all’Uganda. L’84% del made in Italy agroalimentare dipende dalla disponibilità di acqua, denuncia l’Anbi, ma in Italia vengono stanziati solo 300 milioni di euro contro i 7 miliardi in 10 anni dell’Australia per migliorare la rete irrigua.

“I consorzi di bonifica fanno parte di una politica che nel nostro Paese negli ultimi anni non è sempre stata la caratteristica principale, la politica del fare. abbiamo idea di cosa vogliamo in agricoltura e chiediamo più risorse per il piano irriguo nazionale: le risorse devono essere adeguate alle esigenze dei cambiamenti climatici e all’importanza e al ruolo delle aziende agricole che hanno bisogno dell’acqua per stare sui mercati mondiali”.

La richiesta è di far partire il piano irriguo nazionale e integrarlo con nuove risorse per dare risposte ai territori. Entro l’anno il progetto Irriframe sarà esteso a tutta Italia.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su