Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Una App per segnalare al Comune cosa non va sul territorio

VIDEO
colonna Sinistra

Una App per segnalare al Comune cosa non va sul territorio

La piccola rivoluzione del Comune di Marsciano

Milano, (askanews) – Una App per ricevere informazioni geolocalizzate dei luoghi che si sta visitando e per inviare alla pubblica amministrazione – ed è questa la vera novità – avvisi documentati su cosa non va sul territorio con la possibilità di seguire poi, passo dopo passo, lo stato di avanzamento dell’intervento, fino alla risoluzione del problema. E’ quanto è stato realizzato a Marsciano, un piccolo comune della provincia di Perugia. Flavio Barcaccia, amministratore unico di Nexma l’azienda che ha curato l’intero progetto battezzato “iMarsciano”.

“L’utente può anche segnalare attraverso l’applicazione inviando le proprie coordinate geografiche, una nota e una fotografia, alcune situazioni presenti all’interno del comune. Le segnalazioni vengono immagazzinate in un portale ad uso riservato, dove i tecnici possono analizzarle, gestirle, annullarle, completarle e avvisare l’utente dello stato della segnalazione in quel momento”.

Con l’utilizzo di questa app, disponibile su AppStore e GooglePlay, si avvia anche un processo di trasformazione nel rapporto tra Pubblica Amministrazione e cittadini. Un’esperienza che fa di Marsciano una realtà pilota anche per i grandi centri urbani. Il sindaco Alfio Todini:

“E’uno strumento che imporrà alla pubblica amministrazione un modo nuovo e diverso di lavorare per essere all’altezza e sfruttare tutte le potenzialità di questo strumento innovativo”.

iMarsciano conferma che per parlare di innovazione non è necessario spostarsi fino alla Silicon Valley o ragionare di grandi investimenti; Nexma ha sviluppato la sua app, e il sistema che le gira intorno, affondando le sue radici in un piccolo borgo medievale del XII secolo, uno dei tanti piccoli paesi che con soli 18 mila abitanti sono vittime del digital divide, ma che non rinuncia a costruire il suo futuro.

“L’applicazione che abbiamo sviluppato è compatibile anche con Apple-Watch e il Comune di Marsciano è il primo Comune che ha la possibilità di utilizzare questo nuovo strumento”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su