Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Sì di Eurogruppo a salvataggio Grecia, ma governo Tsipras rischia

VIDEO
colonna Sinistra

Sì di Eurogruppo a salvataggio Grecia, ma governo Tsipras rischia

Il parlamento di Atene vota sì a pacchetto riforme

Milano (askanews) – La Grecia incassa il sì del Parlamento all’austerità e le decisioni favorevoli di Bce e Eurogruppo mentre Syriza si spacca, mettendo sempre più a rischio il governo Tsipras.

Il Parlamento ha approvato il pacchetto di riforme chieste dai creditori internazionali con 229 sì e 64 no. Un via libera fondamentale per far partire il piano di salvataggio della Grecia che però ha diviso il partito del premier Alexis Tsipras: non hanno dato il loro assenso al piano quasi una quarantina di deputati di Syriza, fra chi ha votato no e gli astenuti. Si comincia a parlare di elezioni anticipate a settembre o ottobre, come annunciato dal ministro degli Interni Nikos Voutsis.

All’Eurogruppo dei ministri delle Finanze intanto è stato trovato un accordo in linea di principio sulla concessione di un prestito ponte da 7 miliardi di euro alla Grecia. Una notizia che dà respiro all’economia greca così come l’annuncio della Bce dell’aumento di 900 milioni di euro del limite della liquidità di emergenza per le banche greche.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su