Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Alifood e il cibo italiano nel mondo: export a misura di mercati

VIDEO
colonna Sinistra

Alifood e il cibo italiano nel mondo: export a misura di mercati

L'azienda di Genova protagonista in Expo con Intesa Sanpaolo

Rho (askanews) – Da Genova al mondo globalizzato. Alifood è un’impresa commerciale specializzata nell’esportazione dei prodotti agricoli e alimentari italiani, che si è presentata al pubblico di Expo all’interno degli eventi dedicati alle aziende italiane organizzati da Intesa Sanpaolo nel suo padiglione The Waterstone. Vittorio Doria Lamba è l’amministratore delegato di Alifood.

“Noi – ci ha spiegato – oggi facciamo un lavoro un po’ diverso dall’esportatore tradizionale, noi oggi curiamo tutta la supply chain, dalla produzione fino al momento della consegna alla porta del cliente finale e quindi tutti i problemi sanitari, i problemi doganali, i problemi della produzione e i problemi anche delle ricerche sui prodotti, perché noi non esportiamo un piatto, noi esportiamo una serie di ingredienti, che devono essere in qualche misura compatibili con il gusto del cliente, perché ogni mercato compra diverso”.

Un lavoro, in un certo senso, di ambasciatore accreditato dei prodotti italiani, con un ruolo però molto fattivo e con una forte componente di indagine sui vari Paesi.

In realtà – ha aggiunto Doria Lamba – non si tratta di andare a vendere un prodotto, ma di capire che prodotto vuole un mercato”.

L’esperienza di Alifood si inserisce con coerenza all’interno di Expo, sia ovviamente per la tematica dell’alimentazione sia, in modo meno scontato, per il ragionamento sulla qualità dell’agroalimentare italiano, ora divenuto un cavallo di battaglia comune.

“Noi abbiamo cominciato nel 1997 con questa azienda – ha concluso Doria Lamba – ed era una partnership tra noi e un grosso gruppo giapponese che aveva capito che allora il cibo italiano era praticamente sconosciuto, ma che avrebbe avuto un grandissimo potenziale”.

Un potenziale che ora si manifesta appieno tra i padiglioni dell’Esposizione universale e che si spera rappresenti uno dei pilastri a sostegno della ripresa economica.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su