Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Rc auto, Ania: addio carta per attestato rischio e contrassegno

VIDEO
colonna Sinistra

Rc auto, Ania: addio carta per attestato rischio e contrassegno

Guidoni spiega le novità in vista per gli automobilisti

Roma, (askanews) – Novità in vista per gli automobilisti con la dematerializzazione dell’attestato di rischio e del contrassegno assicurativo. A spiegare l’operazione è il responsabile del servizio auto dell’Ania, Umberto Guidoni, in occasione dell’assemblea annuale dell’Associazione.

“Innanzitutto sparirà la carta, mai più attestato di rischio cartaceo. In pratica è la pagella assicurativa dell’assicurato e la possibilità di conoscere la propria condizione e il proprio comportamento alla guida attraverso i siti delle compagnie, in un’area riservata accessibile attraverso delle credenziali, oppure avere, a titolo puramente informativo, l’attestato cartaceo che però non è valido ai fini del rinnovo della polizza o di una polizza sottoscritta con una nuova Compagnia. Questo è il primo elemento già in vigore dal primo luglio mentre, dal 18 ottobre, scomparirà il contrassegno, cioè quel quadratino che noi siamo abituati a vedere sul parabrezza delle auto non sarà più necessario”.

Per Guidoni “questo è molto importante ai fini dell’evasione assicurativa, che oggi fa registrare circa 3 milioni e 900mila veicoli non coperti da una polizza assicurativa. E’ importante perchè consentirà sia alle forze dell’ordine nei controlli ordinari, sia alle forze dell’ordine attraverso l’utilizzo delle telecamere di ztl o di autovelox, di abbinare la targa del veicolo con l’archivio delle coperture assicurative gestito dalla Motorizzazione e verificare se quel veicolo circola o meno con una copertura. Qualora questo non accada parte immediatamente una sanzione che prevede anche il fermo amministrativo del veicolo”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su