Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • A Expo imprese discutono futuro Europa, da lavoro a diritti umani

VIDEO
colonna Sinistra

A Expo imprese discutono futuro Europa, da lavoro a diritti umani

Presentato Manifesto Enterprise 2020 per crescita sostenibile

Rho (askanews) – Lavoro, innovazione e inclusione sono le sfide per il futuro e le priorità per le imprese che si incontrano a Expo Milano 2015. Qui si è svolta la conferenza internazionale “Last call to Europe 2020”, organizzata da fondazione Sodalitas in vista degli obiettivi della Commissione europea per i prossimi 5 anni: una crescita intelligente, inclusiva e sostenibile, oggetto del “Manifesto Entrerprise 2020” messo a punto da CRS Europe e dalle sue 42 organizzazioni. Obiettivo a rischio se si guardano i numeri: 131 milioni di poveri in Europa, 10 in Italia, 1 giovane su 5 senza lavoro, 4 su 10 nel nostro Paese.

“Il problema numero uno che abbiamo constatato è il tema di trovare lavoro ai giovani europei: questa è una crisi non solo italiana che bisogna affrontare partendo dal tema dell’educazione e aiutare i ragazzi a fare scelte nel corso di studi che gli permettono di trovare un impiego” ha detto Ugo Castellano, consigliere di indirizzo di Fondazione Sodalitas.

Il secondo tema del manifesto è migliorare la qualità della vita soprattutto nei grandi centri urbani. Il terzo migliorare attenzione per diritti umani e inclusione nelle aziende, ancora più importante con l’ondata di immigrazione in Italia e Europa. “Le imprese possono avere un ruolo nel momento in cui aiutano a creare nuovi posti di lavoro. Il tema dell’accoglienza però spetta ai territori e ai governi”.

Oltre al presidente di Fondazione Sodalitas, Diana Bracco, e al presidente lombardo Roberto Maroni, al Forum hanno partecipato i leader di oltre 40 imprese mondiali e il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi.

Tra le grandi aziende italiane, scelte perchè già attive in tema di sostenibilità ambientale, risparmio energetico, miglioramento della catena di fornitura e raccolta delle materie prime, ci sono Enel, Telecom Italia e Ferrovie dello Stato.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su