Header Top
Logo
Lunedì 27 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Il nuovo Canale di Panama supera test-inondazione dall’Atlantico

VIDEO
colonna Sinistra

Il nuovo Canale di Panama supera test-inondazione dall’Atlantico

Salini Impregilo guida il progetto: un momento storico

Roma, (askanews) – Manovra riuscita: l’acqua del lago Gatun, il bacino artificiale più grande del mondo, ha iniziato a inondare il nuovo Canale di Panama sul versante dell’Oceano Atlantico. Si tratta del primo importante test, eseguito con successo, del progetto “Terzo Set di Chiuse”, che il consorzio internazionale, che vede il gruppo Salini Impregilo alla guida operativa, sta realizzando nell’istmo centroamericano. Entro la fine di giugno verrà effettuata un’analoga manovra anche sulle chiuse del versante Pacifico.

L’apertura delle valvole e la prima fase dell’inondazione permetteranno di avviare le prove delle gigantesche paratoie costruite in Italia e dei relativi sistemi elettromeccanici che, dalla metà del 2016, regoleranno il passaggio delle navi tra gli Oceani Atlantico e Pacifico grazie a un sincronismo che durerà meno di 5 minuti per ogni paratoia e si ripeterà 24 ore su 24, ogni giorno.

Giuseppe Quarta, amministratore delegato del consorzio internazionale:

“E’ un momento molto emozionante”. “E’ il risultato di cinque anni di lavoro duro”. “Oggi si cominciano a mettere 4 milioni di metri cubi d’acqua per cominciare a inondare il canale d’uscita, la camera inferiore e la camera media”.

“Un momento storico”, lo ha definito Pietro Salini, amministratore delegato di Salini Impregilo, per “un progetto che dal punto di vista ingegneristico è il più complesso del mondo. Un progetto da 5 miliardi di dollari, di straordinario significato non solo sotto il profilo tecnico, ma anche per l’impatto che avrà sugli scambi commerciali internazionali”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su