Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Politica
  • Pd esulta per il 5-2 a Regionali, ma la vittoria di Toti brucia

VIDEO
colonna Sinistra

Pd esulta per il 5-2 a Regionali, ma la vittoria di Toti brucia

De Luca strappa la Campania al centro-destra, Zaia stravince

Roma, (askanews) – La partita delle Regionali è finita 5 a 2 per il Pd: Enrico Rossi è stato riconfermato in Toscana e ai democratici sono andate anche la Puglia e le Marche, rispettivamente con Michele Emiliano e Luca Ceriscioli.

Strappata al centro-destra la Regione Campania con la vittoria “personale” del candidato Dem Vincenzo De Luca, nonostante la sentenza di “impresentabile” sparata dalla commissione antimafia 48 ore prima di andare alle urne. Vittoria sofferta del Pd nella “rossa” Umbria con Catiuscia Marini.

Come ampiamente previsto, il Veneto resta leghista con Luca Zaia che ha superato di oltre 25 punti l’avversaria del centrosinistra Alessandra Moretti.

Ma è la Liguria la vera sorpresa e vittoria del centro-destra in queste elezioni regionali: dopo 10 anni consecutivi di governo del centrosinistra, il consigliere politico di Berlusconi, Giovanni Toti, ha saputo vincere aggregando attorno a sè le forze del centrodestra, Lega di Salvini compresa.

Il risultato del voto di domenica vede il Partito democratico di Matteo Renzi perdere lo slancio delle Europee. Il premier, prima di ogni commento ufficiale, è volato a Herat, in Afghanistan, per una visita a sorpresa al contingente italiano. Ottimista la vicesegretario del Pd Debora Serracchiani, durante una riunione al Largo del Nazareno: “C’erano anni nei quali all’indomani delle elezioni non si festeggiava, questo è l’anno nel quale all’indomani delle elezioni il Partito democratico festeggia. Il proprio segretario nazionale e presidente del Consiglio è in Afghanistan e mi pare anche questo simbolicamente un segno molto importante”

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su