Header Top
Logo
Lunedì 24 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Arriva il “segno unico distintivo” contro il falso cibo italiano

VIDEO
colonna Sinistra

Arriva il “segno unico distintivo” contro il falso cibo italiano

Logo presentato a Expo dal ministro Martina, si parte dagli Usa

Rho (askanews) – L’Italia dichiara guerra al falso cibo Made in Italy, che vale circa 60 miliardi di euro di potenziali esportazioni, con il “segno unico distintivo” dell’agroalimentare italiano. Lo ha presentato a Expo 2015 il ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina, svelando il logo tricolore e lo slogan sottostante, cioè “The Extraordinary Italian Taste”. Il nuovo marchio non sarà stampato sui singoli prodotti, ma sarà utilizzato soprattutto per campagne promozionali all’estero a 360 gradi. Verrà infatti usato nelle fiere, ma entrerà anche nei supermercati, così come nelle campagne di comunicazione attraverso tv, carta stampata e social media.

Si parte con gli Stati Uniti e il Canada dove il governo, attraverso l’Ice, investirà circa 35 milioni di euro con l’obiettivo di ottenere vendite aggiuntive per 300-500 milioni di euro. L’iniziativa sarà concentrata su quattro Stati americani: New York, California, Illinois e Texas. “Il primo fattore da considerare è che l’Italia è leader in qualità per quanto riguarda l’agroalimentare, ma la Germania esporta il doppio, un fatto che grida vendetta” ha osservato il presidente dell’Ice Riccardo Monti. Da qui la scelta di concentrare la potenza di fuoco sugli Usa, il mercato di gran lunga più promettente. Negli ultimi dieci anni l’export agroalimentare italiano è cresciuto del 70% e nel 2014 ha raggiunto i 34,4 miliardi di euro.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
VIDEO CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su